SLITTA ASSEMBLEA CARIM


RIMINI 20 LUGLIO 2017 Slitta l’assemblea di Banca Carim. L’istituto romagnolo ha infatti prorogato la data dell’assise straordinaria, che era stata inizialmente convocata per il 25 luglio per conferire al Consiglio una delega a aumentare il capitale sociale destinato a rafforzare i coefficienti patrimoniali e avviare il rilancio aziendale. La banca, ricorda una nota, insieme alle Casse di Risparmio di Cesena e di San Miniato, e’ stata oggetto di una manifestazione di interesse non impegnativa da parte del gruppo Credit Agricole , subordinata a una approfondita attivita’ di due diligence da parte dello stesso gruppo e di altri investitori in veste di acquirenti di un ampio portafoglio di crediti deteriorati, unitamente allo schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi che dovrebbe anche assicurare il necessario contributo di capitale. Alla scadenza dell’esclusiva concessa al gruppo Credit Agricole  le impegnative attivita’ di verifica del credito anomalo non erano ancora terminate e sono tuttora in corso e cio’ puo’ influire sulle decisioni degli investitori. “Mentre continuiamo a garantire la massima collaborazione per il buon esito dell’operazione, abbiamo responsabilmente deciso la revoca dell’assemblea con riserva di riconvocarla al piu’ presto, quando saranno disponibili tutte le informazioni necessarie ai soci per poter deliberare con la necessaria consapevolezza”, ha spiegato l’istituto nella nota.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet