SEMPRE PIU’ “HARLEY DAVIDSON” NEL FUTURO DELLA DUCATI


BOLOGNA 23 GIUGNO 2017 Ducati e Harley-Davidson insieme? Possibile, sempre più realistico. Il gruppo Usa sta preparando un’offerta per rilevare la società bolognese con un’operazione stimata dagli analisti valere 1,5 miliardi di euro. A far scattare l’asta per Ducati è la volontà di Volkswagen, attuale proprietario attraverso la divisione Audi, di cedere Ducati nell’ambito dei piani di riorganizzazione voluti dal neo-amministratore delegato Matthias Mueller. Un’asta condotta lontano dai riflettori e ancora da decidere tra proposte in arrivo da luglio: sulla strada di Harley ci sono avversari agguerriti, dal gruppo indiano Bajaj Auto a fondi d’investimento del calibro di KKr, Bain Capital e Permira. Si sarebbero invece tirati indietro Bmw, Honda, Suzuki, HeroMoto Corp e Tvs Motor. La casa di Milwaukee avrebbe però intenzione di fare sul serio quando si tratta di aggiudicarsi Ducati, con i suoi 593 milioni di euro di fatturato l’anno e la sua storia che risale al 1926. Ha ingaggiato, secondo indiscrezioni, Goldman Sachs per mettere a fuoco la transazione.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet