SEGNALI DI RIPRESA NEL MERCATO DEL PARMIGIANO REGGIANO


REGGIO EMILIA 25 LUGLIO 2016 L’ultima rilevazione che sintetizza le quotazioni delle Camere di commercio del comprensorio produttivo del Parmigiano reggiano Dop, ha fatto registrare piccole ma significative variazioni al rialzo per quasi tutte le categorie. Un segno che forse il piano di gestione dell’offerta, varato dal Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano, sta cominciando a dare risultati . A parte la categoria del Parmigiano reggiano Dop con almeno 30 mesi di stagionatura, rimasta ferma su un fixing medio di 10,3 euro al chilo, tutte le altre hanno riportato un segno positivo. A cominciare dalle forme con almeno 12mesi di stagionatura, che hanno raggiunto i 8,425 euro al chilo (+0,29% sulla scorsa settimana). Bene anche il Parmigiano «24 mesi» (quotato 9,550 euro, +0,52%) ma la performance migliore è stata quella della categoria con almeno 18 mesi, che ha toccato i 9 euro, +0,55% in sette giorni.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet