SAN POLO LAMIERE RILEVA E RILANCIA LA TECNOPALI


PARMA 27 GENNAIO 2017 San Polo Lamiere – 160 dipendenti e un fatturato di oltre 105 milioni – ha acquisito la Tecnopali, chiusa nel 2015 in seguito a gravi difficoltà finanziarie. La Tecnopali era leader in Europa per la produzione di pali, torri e tralicci, arrivando a contare fino a 1.200 dipendenti con un fatturato di 270 milioni. Ma dal 2009 è iniziata la crisi che l’ha poi portata al fallimento. San Polo Lamiere, che già aveva acquisito la Armet, leader in Italia nella produzione di armadi metallici, con l’acquisizione di Tecnopali punta ancor di più a diversificare i suoi prodotti. E quelli dell’azienda di via Pizzolese sono di ottima qualità, per questo entro due mesi torneranno sul mercato, garantiti lungo tutta la filiera che è made in Parma. La Tecnopali, secondo quanto reso noto da San Polo Lamiere, che avrà come socio di minoranza la Carpenter – creata da alcuni ex dipendenti della società chiusa nel 2015 e specializzata nella carpenteria metallica – rimarrà autonoma sia dal punto di vista commerciale che operativo, ma potrà contare (e viceversa) su importanti economie di scala grazie alla sinergia con l’acquirente. Al lavoro ci sono già una ventina di ex dipendenti Tecnopali, ma l’obiettivo è il recupero del capitale umano che ha lavorato per l’azienda in passato.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet