IN ROMAGNA E’ TUTTO PRONTO per la Wellness Week


rimini 18 maggio 2017 In Romagna nove giorni di appuntamenti a base di attività fisica e movimento aperti a tutti e per tutti. È la Wellness Week, la Settimana del movimento e dei sani stili di vita, il grande appuntamento all’insegna di uno stile di vita dinamico che, l’anno scorso, ha attirato 360 mila partecipanti e coinvolto 500 mila utenti sul web. Esercizio fisico e attività outdoor, relax, self-care e alimentazione bilanciata sono al centro del programma della Wellness Week che coinvolge 58 località della Wellness Valley.
In spiaggia e nell’entroterra, nei parchi urbani come nelle Città d’Arte e nei piccoli borghi storici, sono oltre 300 gli avvenimenti gratuiti in calendario dal 19 al 28 maggio (tutto il programma su www.wellnessweek.it). Durante la Wellness Week, inoltre, numerose le strutture termali che spalancano le porte con l’Open Day. Dal wine-trekking alle camminate urbane nell’arte: il lato slow della Wellness Week Camminate sotto le stelle a caccia di lucciole a Modigliana o inforcando i bastoncini da nordic walking verso le anse del fiume Santerno nella bassa Romagna.
Wine trekking sulle colline di Coriano con destinazione finale in cantina oppure, in versione ‘classica’, nella Foresta di Montebello. La passeggiata panoramica lungo il Marecchia o alla volta del Castello di Casalecchio, a Sarsina. Il trekking urbano a San Leo, per scoprirne storia ed arte, o quella lungo la via dei Romei, antica strada che collegava le regioni dell’Europa orientale a Roma passando per la costa adriatica. Obiettivo della Wellness Week è promuovere tra residenti e turisti uno stile di vita sano e attivo, bambini compresi, ma anche i più allenati avranno di che divertirsi alla Wellness Week: dalla Strarimini alla Stracesena, il triathlon a Gatteo Mare, i 100 km del Passatore (ultrarunner da Faenza a Firenze) fino ai 205 km della Nove Colli di Cesenatico, tra le varie attività in programma.
Spazio anche a diversi workshop sul mangiar sano. A Faenza ci sono il finger food party gluten free e il bio brunch. A San Clemente l’aperitivo wellness con visita guidata ai luoghi ‘sacri’ del vino (tinaia, cantina e bottaia), mentre a Civitella di Romagna si riscopre la vecchia usanza dimenticata del foraging: s’inizia con la raccolta di erbe e frutti spontanei, si prosegue cucinando i prodotti raccolti e si conclude con un pranzo degustazione. Ci si ‘sporca le mani’ anche a Modigliana, con le lezioni di cucina salutistica a cura degli studenti dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Riolo Terme (23 maggio) e dello chef Claudio di Dio direttamente dalla FunnyVegan Academy (24 maggio). A Bagno di Romagna, il menù dell’armonia e dell’equilibrio è preparato da Paolo Teverini – ‘Ambasciatore del vino dell’Emilia-Romagna’ a Vinitaly 2017. Per gli appassionati delle pratiche orientali, in calendario numerose attività. Dalla giornata dedicata alla pratica di Hata Yoga a Cesena al percorso guidato sulla salute fisco-emozionale organizzato a Modigliana. Equilibrio psico-fisico anche a Bagno di Romagna con sedute di riflessologia e yoga, mentre a Riccione si organizzano attività di risveglio muscolare e mentale. Il Qi Gong, ginnastica d’origine cinese, e il massaggio vibrazionale delle campane tibetane al tramonto si possono provare a Bagnara di Romagna. Self care gratuito (su prenotazione, posti limitati) a Bertinoro con il percorso di Armonie Naturali del Grand Hotel Terme della Fratta e a Bagno di Romagna con una seduta nelle grotte in uno dei tre centri termali.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet