RINALDI IMPORTATORI VINCE IL CHINA AWARDS FONDAZIONE ITALIA CINA


BOLOGNA 7 DIC 2018 Ventinove premiati in 9 categorie: 19 societa’ italiane, 7 cinesi e 3 Leoni d’Oro. il bilancio della tredicesima edizione dei China Awards, organizzati dalla Fondazione Italia Cina e da MF-Milano Finanza. I riconoscimenti sono stati assegnati ieri sera nella ormai tradizionale cornice del Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci ” di Milano, davanti a una platea di circa trecento esponenti del mondo imprenditoriale, giornalisti e opinion makers.

Otto le categorie di premi consegnati alle realta’ italiane e cinesi con l’Emilia Romagna in bella evidenza nella sezione Eccellenza Italia vinta dalla Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna. Ha ritirato il premio il presidente e amministratore delegato Giuseppe Tamburi.

La Fratelli Rinaldi Importatori nasce nel 1957, e nel corso degli anni sessanta e settanta si afferma come una delle più dinamiche e apprezzate Società di distribuzione di prodotti alcolici sul mercato italiano.

I prodotti più significativi, fra quelli distribuiti in quel periodo, sono la Wodka Wyborowa e il Whisky di Malto The Macallan. Wyborowa lancia per prima nel nostro Paese la moda della Wodka ghiacciata, da bere nelle celebri “pipette” – i bicchierini alti e strettissimi che, non a caso, sono oggi conosciuti in tutto il mondo del bere bene come i “bicchierini Rinaldi”. The Macallan, dal canto suo, è la prima grande marca a proporre il Whisky di Malto di qualità ai consumatori italiani: i suoi famosi, rarissimi vintage (millesimati) divengono veri e propri prodotti di culto, e sono ancora oggi molto ricercati dai collezionisti di tutta Italia, a patto di recare in etichetta la dicitura “distribuito da Fratelli Rinaldi Importatori – Bologna”.

Nel 1983 la Fratelli Rinaldi Importatori entra a far parte del Gruppo Buton. Dieci anni dopo, a seguito della decisione della famiglia Sassoli di cedere il Gruppo Buton agli inglesi della IDV – Grand Metropolitan, un componente della famiglia, Giuseppe Tamburi, nella speranza di continuare con successo la tradizione familiare, decide di acquistare la Fratelli Rinaldi Importatori.
Dal 1993 ad oggi, il fatturato della Società è quintuplicato e supera i 15 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet