PIZZOLI INAUGURA NUOVO MAGAZZINO LOGISTICO AUTOMATIZZATO


BOLOGNA 3 FEBBRAIO 2017 Ottanta milioni di fatturato nel 2016, in crescita del 10% sul 2015 e per il 2017 l’avvio del cantiere per un nuovo grande stabilimento partendo dall’inaugurazione sabato 11 febbraio alle 10 della nuova piattaforma logistica ad alta automazione nel polo produttivo di San Pietro in Casale
E’ la strategia di Nicola Pizzoli che guida l’azienda bolognese che ha creato la “patasnella” al quotidiano confronto con i giganti multinazionali che dominano il mercato delle patatine fritte e surgelate.
Ora grazie a un accordo con la Disney crescono le opportunità e la crescita registrata nel 2016 continuerà anche nel 2017 anche alla luce del contratto in esclusiva con McDonald’s, per la fornitura di tutte le patatine vendute nei ristoranti della catena in Italia che da solo assorbe il 20% della produzione.
Pizzoli produce e trasforma patate dal 1926 e non ha mai smesso di investire e di innovare.
Il nuovo impianto nasce su un’area di 18 ettari per portare la produzione di prodotto surgelato dalle 35mila tonnellate di oggi fino a 100mila, cui si sommano altre 27mila tonnellate di patate fresche in sacchetti.
Il primo step dell’operazione, costato 15 milioni, è proprio il nuovo impianto per la logistica e il magazzino a San Pietro in Casale, Bologna.
I nuovi cantieri porteranno il valore totale dell’investimento a 50 milioni di euro.
150 dipendenti è il numero attuale, si stima in crescita dopo l’ultimazione del nuovo stabilimento. Ma a crescere sarà l’indotto di produzione, poiché Pizzoli punta di passare dal 75% al 100% di Made in Italy.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet