PIQUADRO VOLA VERSO I 100 MLN. DI FATTURATO


BOLOGNA 24 NOVEMBRE 2017 Piquadro, alla luce della semestrale approvata oggi dal cda, prevede che l’esercizio 2017/2018 possa, con l’acquisizione ed il consolidamento della The Bridge, avvicinarsi ai 100 milioni di euro di fatturato e possa continuare nel percorso di crescita gia’ verificatosi nel corso del primo semestre 2017/2018. In termini di profittabilita’ il management, acquisita ormai la messa a break-even della The Bridge, prevede di continuare a poter registrare margini industriali in aumento in costanza di un rapporto euro-dollaro allineato al primo semestre dell’esercizio. In tale contesto il management monitorera’ continuamente le marginalita’ ed i costi con lo scopo di incrementare gli impegni in Marketing e Ricerca e Sviluppo nell’ottica di accrescere la visibilita’ dei marchi.
Nei primi sei mesi dell’esercizio 2017/18, Piquadro ha conseguito un utile netto in crescita tendenziale del 4,8% a 2,78 milioni di euro e un fatturato consolidato in aumento del 36,9% a 46,81 milioni. L’Ebitda, si legge in una nota, e’ salito del 6% a/a a 5,4 milioni, mentre l’Ebit e’ in progresso dell’8,9% a 4,4 milioni. La posizione finanziaria netta a fine settembre e’ a debito per 13,6 milioni, in peggioramento dai -8,2 mln di fine marzo. La societa’ prevede che – con l’acquisizione e il consolidamento di The Bridge – l’esercizio 2017/2018 possa avvicinarsi a 100 milioni di euro di fatturato e possa continuare nel percorso di crescita gia’ verificato nel primo semestre. “I risultati del primo semestre rispecchiano le nostre attese di crescita fondate sullo sviluppo costante del marchio Piquadro in Italia e all’estero e sull’integrazione e la ripresa del marchio The Bridge sul cui potenziale di sviluppo il gruppo sta puntando per assumere un ruolo importante nel mercato delle borse da donna”, ha commentato il Presidente e a.d. Marco Palmieri.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet