PASTIFICIO GHIGI: NOVITA’ IN VISTA


RIMINI 4 MAGGIO 2017 Ghigi vuole raddoppiare il fatturato e un accordo con Conad per la pasta a marchio Conad apre la via della crescita. Lo storico marchio romagnolo per il futuro punta a realizzare un nuovo mulino per la semola in collaborazione con il gruppo Paglierani-Ocrim di Cremona che ha anche una quota nel pastificio Ghigi. 
Ghigi è l’unica realtà industriale italiana guidata da agricoltori e il presidente Filippo Tramonti ha raggiunto un fatturato di 10 milioni di euro, ma l’obiettivo per quest’anno è di raddoppiarlo, grazie ad accordi come quello con Conad.
L’azienda di Morciano, fondata nel 1870, nel 2013 ha trasferito la produzione nel nuovo stabilimento di San Clemente e punta a valorizzare il nuovo assetto societario che unisce il Consorzio Agrario Adriatico, accompagnato nell’avventura Cap Emilia, Cap Piacenza e Consorzio della Maremma Toscana (coinvolgendo Emilia-Romagna, Toscana e Marche e una rete di approvvigionamento di circa 7.000 produttori). Da poco più di un anno nella società sono entrate anche Pasta Zara, importante azienda veneta del settore e la Sis (Società Italiana Sementi) di Bologna) che credono nel rilancio della Ghigi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet