Nuovi soci nella Fondazione Carisbo di Bologna


bologna 8 marzo Entrano i nuovi soci nella Fondazione Carisbo di Bologna (azionista Intesa SanPaolo ma è difficile stabilire la cifra con esattezza, visto che negli ultimi due anni la Fondazione di Leone Sibani ha limato più volte la sua quota dentro Intesa, scendendo poco al di sotto del 2%).
L’ex presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini (nonostante abbia la residenza a Roma) è enrato insieme al presidente di Unindustria Bologna, Alberto Vacchi, alla cooperatrice Patrizia Pasini, all’economista Antonio Matacena, all’urbanista Piero Secondini, alla storica dell’arte Daniela Scaglietti Kelescian, al revisore dei conti della Fondazione Carisbo, a Remo Cuoghi, allo storico della Chiesa Alberto Melloni (già membro del collegio di indirizzo) e a Marina Timoteo, direttrice di Almalaurea. L’assemblea dei soci ha anche confermato tre membri in scadenza (il mandato è decennale): Giorgio Cantelli Forti, Angelo Branzi e Giulio Ghetti.
Non è stata approvata la candidatura di Maurizio Marchesini, il presidente di Confindustria Emilia-Romagna

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet