NORDMECCANICA SI ALLEA CON DOW PER UN BREVETTO INNOVATIVO


PIACENZA 12 SETTEMBRE 2016 Arriva sul mercato la nuova tecnologia per il packaging sviluppata dal colosso internazionale della chimica Dow Chemical in partnership con l’italiana Nordmeccanica, leader mondiale nella produzione di macchine per l’imballaggio flessibile (100 milioni di fatturato e 280 dipendenti).

La nuova tecnologia è destinata a rivoluzionare il settore del packaging, in quanto permette di realizzare gli imballaggi appena 90 minuti dopo la laminazione (l’accoppiamento di film plastici e metallici per l’imballaggio alimentare), contro i 3/6 giorni necessari fino a oggi, eliminando lo stoccaggio e riducendo sensibilmente i tempi e i costi di produzione e le emissioni inquinanti.

Il sistema, che viene presentato in questo giorni agli operatori di settore, è basato su una nuova macchina per la laminazione creata da Nordmeccanica e denominata Duplex SL One Shot, che impiega un adesivo senza solventi – Symbiex – creato ad hoc da Dow Chemical, nell’ambito di un accordo di collaborazione per lo sviluppo di un nuovo prodotto/tecnologia siglato con Nordmeccanica.

“La tecnologia sviluppata con l’italiana Nordmeccanica è il frutto di un lavoro comune di ricerca e sviluppo finalizzato a ripensare radicalmente i processi di laminazione tradizionali e a superarne i limiti intrinseci”, afferma Laurent Remy, Global business director Dow Adhesives, “a partire dall’impossibilità, finalmente superata, di combinare un essiccamento più veloce delle pellicole accoppiate, che richiede adesivi ad azione rapida, con tempi di impiego dell’adesivo più lunghi, che richiedono invece un’azione adeisva lenta. Da questo punto di vista, la tecnologia Dow-Nordmeccanica rappresenta la più grande innovazione degli ultimi 50 anni nel settore del packaging”.

“Siamo orgogliosi di questo risultato e soprattutto della partnership con un’azienda leader come Dow Chemical”, ha dichiarato Antonio Cerciello, presidente di Nordmeccanica. “Questo accordo dimostra che l’industria made in Italy può essere vincente nel mondo, se sa interpretare le esigenze dei clienti, programmare a lungo termine e investire costantemente in ricerca e sviluppo, una voce a cui il nostro gruppo dedica il 5% del fatturato annuo”.

Oltre a permettere di realizzare gli imballaggi appena 90 minuti dopo il processo di laminazione, la tecnologia Dow-Nordmeccanica garantisce la compatibilità alimentare delle pellicole entro un giorno; il taglio dei tempi di fermo macchina durante la lavorazione e per le operazioni di pulizia; la possibilità di effettuare il controllo qualità del prodotto 30 minuti dopo la laminazione; l’abbattimento degli sprechi di adesivo e una decisa riduzione dei consumi energetici, delle emissioni e dei residui chimici.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet