Nel primo trimestre 2017 prosegue la crescita dell’Utile per Manutencoop Facility Management


BOLOGNA 17 MAGGIO 2017 Il Consiglio di Amministrazione di
Manutencoop Facility Management, capofila del principale gruppo
italiano attivo nell’Integrated Facility Management, riunitosi sotto la Presidenza di Marco
Canale, ha esaminato ed approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo
2017, che chiude con un deciso incremento dell’Utile Netto (+69,2%) e della
marginalità (EBITDA: +30,1%; EBIT: +37,3%) rispetto al primo trimestre 2016.
Ecco i dati di sintesi
Ricavi: 238,6 milioni di euro (rispetto a 241,7 milioni di euro);
 EBITDA1: 35,4 milioni di euro (rispetto a 27,2 milioni di euro);
 EBIT: 27,3 milioni di euro (rispetto a 19,9 milioni di euro);
 Utile Netto: 13,4 milioni di euro (rispetto a 7,9 milioni di euro);
 Indebitamento Finanziario Netto: 197,7 milioni di euro (rispetto a 256,3
milioni di euro al 31 marzo 2016 e a 193,8 milioni di euro al 31 dicembre 2016).
Nel corso del primo trimestre dell’esercizio 2017, il Gruppo Manutencoop Facility
Management si è aggiudicato e riaggiudicato mediante nuove gare d’appalto, nuovi
contratti per un importo complessivo pluriennale pari a circa 82 milioni di euro,
rispetto a 148 milioni di euro al 31 marzo 2016.
Il portafoglio totale commesse e riaggiudicazioni del gruppo MFM al 31 marzo 2017 è,
pertanto, pari a 2.766 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto a 2.800 milioni
di euro al 31 marzo 2016.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet