Max Mara fa tappa in Corea per celebrare i suoi oltre 60 anni di storia.


REGGIO EMILIA 8 DICEMBRE 2017 Max Mara fa tappa in Corea per celebrare i suoi oltre 60 anni di storia. Il marchio reggiano è il unto di forza di un gruppo che fattura 1,43 miliardi di euro e ha inaugurato a Seoul il quinto capitolo della retrospettiva «Coats!». Un percorso nella storia e negli archivi della casa di moda della famiglia Maramotti, allestito all’interno dello spazio multifunzionale Ddp-Dongdaemun design plaza, avvenieristico progetto che porta la firma di Zaha Hadid. L’exhibition, che sarà visitabile fino al 12 dicembre, è stata realizzata dallo studio Migliore+Servetto architects, già curatore delle precedenti mostre di Berlino (2006), Tokyo (2007), Pechino (2009) e Mosca (2011), che ha lavorato sugli spazi di una monumentale cupola ispirata all’architettura di Étienne-Louis Boullée per costruire sette wunderkammer, simbolo di altrettante tappe della storia del marchio. Marchio che ha scelto di valorizzare in questo modo il proprio heritage nell’ambito di un mercato in piena espansione, dove l’etichetta è presente da circa vent’anni con 24 punti vendita e otto duty free store.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet