MASERATI: CASSA INTEGRAZIONE DAL 18 AL 29/12 PER I LAVORATORI DI GRUGLIASCO


MODENA 22 NOVEMBRE 2017 La Fiom-Cgil rende noto che ieri le Rsa della Fiom-Cgil della Maserati si sono incontrate con la direzione aziendale che ha comunicato la chiusura totale dello stabilimento nei giorni 27 novembre (gia’ prevista e comunicata precedentemente) con utilizzo di cassa integrazione, del 15 dicembre con un permesso retribuito dei lavoratori e dal 18 al 29 dicembre nuovamente con la cassa integrazione ordinaria, per tutti i 1.704 lavoratori. Siamo quindi ad un totale di 10 giorni di lavoro teorici con chiusura dello stabilimento. Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, e Edi Lazzi, responsabile della Maserati di Grugliasco per la Fiom-Cgil torinese, dichiarano: ‘Siamo nuovamente all’utilizzo della cassa integrazione che quest’anno supera quella utilizzata nell’anno precedente: infatti siamo a 62 giorni di cassa nel 2017 contro i 39 del 2016. Questo non e’ assolutamente un buon segnale che, se sommato alla richiesta di cassa integrazione fatta anche agli Enti Centrali, a quella chiesta in Carrozzeria per il Levante e all’uso massiccio dei contratti di solidarieta’ nella stessa Carrozzeria, fa intravedere un futuro sempre piu’ a tinte scure. Per questo diventa sempre piu’ urgente far arrivare nuovi modelli per il Polo del Lusso Torinese e iniziare a implementare un piano per lo stabilimento di Grugliasco. Pensiamo inoltre che ci sia l’esigenza di un tavolo nazionale che affronti le difficolta’ che il gruppo sta nuovamente attraversando poiche’ anche negli altri stabilimenti presenti sul territorio nazionale l’uso della cassa integrazione e’ in costante aumento’.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet