M&A RECORD IN EMILIA ROMAGNA: A FINE 2018 35 OPERAZIONI


BOLOGNA 11 GEN 2018 In ambito finanziario sentiamo sempre più spesso il termine M&A
E’ l’abbreviazione di Merger&Acquisition. M&A significa “fusioni e acquisizioni”
Il 2018 ha visto molte aziende emiliano romagnole protagoniste di fusioni e/o acquisizioni ma come avviene ormai da molti anni è alla fine dell’anno che si sono registrate le più rilevanti: 35 operazioni nell’ultimo mese .. ha tutte le caratteristiche per diventare un record.. anche se in realtà l’intero 2018 è stato un anno di aziende emiliano romagnole vendute oppure protagoniste di acquisizioni, in Italia e all’estero.
Il 2019 si apre all’insegna di grandi manovre nel mondo della finanza con BPER Banca impegnata su diversi fronti: l’acquisizione del Banco di Sardegna, di Arca della bolognese Unipol Banca ma anche a livello industriale, complici importanti passaggi generazionali, sono in fase di preparazione diverse operazioni di M&A partendo dal dossier che aprirà la bolognese Illumia a nuovi soci.
Sulla seconda parte del 2018 ha pesato il clima di incertezza derivante sia dal nuovo scenario politico, sia dalla volatilità dei mercati finanziari internazionali a causa del rallentamento nelle aspettative di crescita ma il numero e l’entità delle operazioni concluse lungo la via Emilia è comunque davvero rilevante.
In pochi giorni sono state ufficializzate molte operazioni rilevanti ma quella più rilevante, fuori classifica, è certamente l’aggregazione tra Grandi Salumifici Italiani di Modena e Parmareggio per creare Bonterre.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet