L’innovazione CIV protagonista con le sue varietà di fragole al “Global Berries Congress 2018” di Rotterdam


FERRARA 27 MARZO 2018 “Il GBC-Global Berries Congress 2018 di Rotterdam si è confermato un interessante palcoscenico internazionale sia per livello, qualità, networking dei partecipanti sia come momento di aggiornamento professionale sui piccoli frutti che sono attualmente una delle categorie più in crescita dell’ortofrutta a livello mondiale”, è il commento di Eugenio Bolognesi, direttore CIV , reduce dalla trasferta olandese.
Il CIV- Consorzio Italiano Vivaisti di San Giuseppe di Comacchio (Ferrara) ha partecipato al ”Global Berries Congress 2018” (www.berrycongress.com) sia in qualità di Sponsor che di Relatore in uno dei panel. Il Direttore del CIV Eugenio Bolognesi ed il proprio Northern Europe Partner CIV (Idris Consulting Ltd – www.strawberries.eu.com) dr. Johan Aelterman durante la loro presentazione “Strawberries – Breeding Better Berries” hanno infatti illustrato la storia del Consorzio Italiano Vivaisti e dei suoi successi nel campo della genetica delle varietà di fragole con speciale approfondimento delle principali tecniche agronomiche utilizzate nei paesi nord Europa ed UK.

PORTFOLIO VARIETALE FRAGOLE CIV

Le fragole Muranopvr e Capripvr sono tra le più apprezzate rifiorenti in Nord Europa; la fragola Clerypvr è leader nel segmento fragole precoci in Francia/Germania/Est Europa e Canada, mentre Jolypvr è molto apprezzata in Belgio. Assieme a Flaviapvr e Flaminiapvr rappresentano solo le punte di diamante del ricco panorama varietale proposto dal CIV (www.civ.it/civ/strawberries) che sta oggi raccogliendo importanti conferme sia dal punto vista agronomico che commerciale.
Una menzione speciale la merita sicuramente la fragola Muranopvr, tra le varietà leader del mercato in Gran Bretagna, particolarmente apprezzata anche in Olanda, Belgio e Scandinavia, grazie soprattutto alle caratteristiche organolettiche ed elevata produttività. La buona adattabilità a diversi ambienti ne conferma peraltro la versatilità e flessibilità per permettere ai produttori di pianificare la raccolta con largo anticipo. Muranopvr è oggi il prodotto di punta del CIV tra la categoria delle rifiorenti, benchmark per la qualità del frutto di uno dei più importanti supermercati inglesi.

Il programma breeding fragola del CIV, attivo dal 1984, si è sviluppato lungo quattro linee di ricerca: fragole per ambienti a clima temperato mediterraneo, per ambienti a clima continentale, rifiorenti e varietà adatte alla trasformazione industriale. Utilizzo di tecniche classiche, e sviluppo di nuove varietà che garantiscano produzioni elevate e frutti di ottima qualità, assieme ad una naturale rusticità e vigoria delle piante, costituiscono obiettivi primari del CIV per offrire al mercato nazionale e a quelli internazionali non solo qualità ma il massimo della eco-sostenibilità.

“Durante la tre giorni a Rotterdam – conclude il Direttore Eugenio Bolognesi – il CIV ha registrato ottimi riscontri con i principali operatori del settore che hanno peraltro molto apprezzato il sempre maggiore impegno profuso dal CIV sul fronte della ricerca/sviluppo di nuovi prodotti varietali di fragola per soddisfare tutti gli attori della filiera, dal produttore al cliente finale a livello Internazionale”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet