L’ECONOMIA CIRCOLARE NELLA FILIERA DELLE COSTRUZIONI. VERSO NUOVI MODELLI INNOVATIVI, COMPETITIVI E SOSTENIBILI  IL PIANO CONFINDUSTRIA “VERSO INDUSTRIA 4.0” PER LA CRESCITA E L’INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DELL’EMILIA-ROMAGNA


bologna 28 giugno 2017 L’economia circolare sarà al centro dell’incontro promosso da Confindustria Emilia-Romagna in collaborazione con Ance Emilia-Romagna  in programma OGGi dalle ore 10.00 a Modena, presso Confindustria Emilia Centro sede di Modena, in Via Bellinzona 27/A.

Il nuovo approccio green comprende azioni per introdurre l’economia circolare in ogni fase aziendale, dalla produzione al recupero e al riuso e coinvolge tutti gli attori, sia della produzione sia del consumo.

L’iniziativa intende approfondire aspetti innovativi dell’economia circolare attraverso un focus dedicato alla filiera delle costruzioni, con l’obiettivo di promuovere un modello di fare impresa che assicuri, da un lato, nuove prospettive di crescita e, dall’altro, maggiore competitività.

Interverranno esperti ed esponenti del mondo universitario, della ricerca e delle professioni, che illustreranno le sfide e gli spazi per l’innovazione a supporto della competitività della filiera delle costruzioni, nonché proposte tecniche e linee di finanziamento volte a stimolare l’evoluzione del settore verso processi ad alto contenuto tecnologico, specie dei materiali, e, al contempo, a basso impatto ambientale.     

Seguiranno le testimonianze di un’eccellenza italiana del panorama dell’architettura – Mario Cucinella Architects  –  che illustrerà progetti innovativi realizzati nel mondo, e alcune imprese della filiera delle costruzioni che rappresentano modelli virtuosi da diffondere: Garc Spa (settore edile), Coem Spa (settore ceramico), e Mapei Spa (settore chimico).

Il seminario fa parte del Piano del sistema Confindustria Emilia-Romagna “VERSO INDUSTRIA 4.0”, che mette a disposizione delle imprese la possibilità di partecipare gratuitamente a seminari di informazione, attività di formazione e di accompagnamento su ambiti strategici per il futuro dell’industria quali la digitalizzazione, l’internazionalizzazione e l’economia circolare. 

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet