Landini REX 4: il Re al Sima 2017, insieme a tante altre novità


FABBRICO 1 FEBBRAIO 2017 Uno sguardo su come sarà l’attività degli agricoltori tra 10 anni. E’ questo il tema su cui ruota il Sima 2017, salone internazionale di Parigi dedicato alla meccanizzazione agricola. L’appuntamento biennale è dedicato all’innovazione, trovando completo riscontro nelle nuove gamme di trattori Landini esposte nell’ampio stand e che riguardano tutte le fasce di potenza.
Prima tra tutte la nuova serie degli specializzati Landini REX 4, gamma completamente rinnovata sia nel look sia nei contenuti, con un’offerta ancora più ampia di modelli, che ne evidenziano in modo ancora più marcato la vocazione altamente specialistica.
Alle quattro versioni per vigneti e frutteti F, GT, GE, V, si aggiungono innumerevoli varianti ed opzioni per una scelta ottimizzata in funzione delle molteplici possibilità di impiego di questo trattore.
Le novità iniziano dal motore, con l’adozione degli affidabili quattro cilindri Deutz Tier 4 Interim da 2,9lt (TCD L4) dotati di solo DOC e con dispositivo Engine Memo Switch per memorizzare il numero di giri del motore. Le potenze massime a 2200giri/min partono da 70 CV per arrivare a 111 CV con una scelta di ben 6 modelli per ogni versione.
Nuova è anche la trasmissione, di produzione Argo Tractors e dotata di inversore meccanico o idraulico e di 4 marce per 3 gamme con possibilità di aggiungere due opzioni: Hi-Lo e High-Medium-Low, oltre al superriduttore.
Realizzata nelle versioni a 2 e a 4 ruote motrici, la nuova Serie REX 4 offre ampie possibilità di scelta anche nella presa di forza, disponibile in versione meccanica o idraulica, in funzione dell’inversore, e con due o addirittura quattro regimi di velocità (540, 540 Eco, 1000 e 1000 Eco).
Tra i punti di forza della gamma è anche la versatilità dell’impianto idraulico, che è disponibile sia con pompa doppia 55 + 30 litri/min. (60 + 30 litri/min. nella versione GT), sia con pompa tripla 25 + 55 + 30 litri/min. nelle versioni cabinate. L’impianto idraulico è completato da distributori ventrali, selettore di flusso e divisore di flusso (opzionali). I distributori possono essere meccanici e/o elettro-idraulici.
Quanto al look, anche l’estetica del trattore è stata modificata: la cabina completamente nuova nell’estetica e nell’ergonomia offre un posto guida ottimizzato in termini di distribuzione dei comandi, tunnel centrale appiattito, alta visibilità anteriore per un miglior uso di attrezzature frontali (ad es. cimatrici) e finiture di altissimo livello per assicurare il massimo comfort.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet