La romagnola Marini con SACE (Gruppo CDP) esporta i suoi impianti in Argentina


RAVENNA 22 NOVEMBRE 2017 – Con il supporto di SACE, che insieme a SIMEST costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, l’azienda Marini – tra i principali produttori al mondo di impianti per la produzione di asfalto – ha esportato nel Paese latino-americano i suoi prodotti per un valore di 3,9 milioni di euro.
L’intervento di SACE – presente in Emilia-Romagna con il suo ufficio di Bologna – ha consentito all’azienda di offrire ai propri clienti argentini soluzioni di pagamento competitive, assicurandosi contro il mancato incasso della fornitura di impianti.
“Negli ultimi anni Marini ha rafforzato in maniera considerevole la quota di mercato in America Latina, e in particolar modo in Argentina dove è passata dal 10% al 50% – ha dichiarato Luca Camprini, general manager di Marini –. Oltre la metà della popolazione argentina è di origine italiana, per cui i prodotti italiani in genere sono ben percepiti sul mercato. Se poi sono accompagnati, oltre che da un alto livello di tecnologia e innovazione, anche dalle garanzie di SACE, il successo è garantito.”
Marini Spa, azienda fondata ad Alfonsine nel 1899, ha iniziato la sua attività producendo biciclette e motocicli. Oggi, con più di 3.000 impianti venduti nel mondo e una capillare rete commerciale e di assistenza, è tra i leader nella produzione di impianti per asfalto bituminoso.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet