La Perla, Fosun rinvia l’acquisto


bologna 26 febbraio 2018 I cinesi di Fosun International non sciolgono la riserva sull’acquisto di La Perla, decisione attesa per il fine settimana e già rinviata. Il dilatarsi dei tempi solleva preoccupazione tra sindacati e lavoratori del marchio di lingerie di lusso, fondato nel 1954 dalla bustaia bolognese Ada Masotti e rilevato dal fallimento nel 2013 da Pacific Global Management (Pgm), la holding del finanziere-imprenditore Silvio Scaglia. Nell’incontro di ieri con i delegati di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil la direzione di La Perla ha detto che “l’azienda rimane in attesa della decisione finale di Fosun a seguito della conclusione positiva della fase della due diligence. Nel frattempo l’attività continua, se pur a ritmo rallentato, senza ulteriore incremento delle esposizioni, garantendo la normale attività e il regolare pagamento degli stipendi”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet