La giapponese Goldwin Inc. entra in Woolrich International con una quota di minoranza


BOLOGNA 27 OTTOBRE 2017 Woolrich ha trovato un nuovo partner in Goldwin Inc., compagnia giapponese attiva nella produzione e vendita di abbigliamento sportivo. In particolare, Goldwin, come riporta Wwd, ha rilevato una quota di minoranza da Wp Lavori in Corso, società bolognese guidata da Cristina Calori che detiene la maggioranza di Woolrich, e ha stanziato anche un aumento di capitale. Non solo, Goldwin creerà una nuova collezione premium di abbigliamento outdoor, la cui prima linea maschile debutterà nell’autunno 2018 in Nord America, Europa e Asia.
“Questa transazione fa parte di una strategia globale che mira a sviluppare il brand Woolrich a livello internazionale, e la partnership con Goldwin supporterà questo processo sia dal punto di vista finanziario che industriale”, ha commentato Paolo Corinaldesi, CEO della Woolrich International che ha chiuso il 2016 a quota 190 milioni di dollari di fatturato (+9%).

Ma c’è di più: Woolrich propone una capsule in tandem con le scarpe New Balance, trait d’union tra il know how tecnico dell’azienda di Boston e gli elementi tipici del marchio nato nel 1830 in Pennsylvania, noto per l’Arctic Parka ma anche per le creazioni in lana realizzate nell’antico mill. Al via una capsule che fonde due icone dei brand: una sneaker e una coperta, entrambe made in the States.

Passati pochi mesi dal varo della partnership con l’azienda marchigiana Giano, a cui è stato affidato il progetto calzature, Woolrich presenta in tandem con New Balance una rivisitazione della sneaker modello 997 in pelle di nabuk, contraddistinta da alcuni dettagli tipici della label di abbigliamento come la lana, usata per la tomaia, la linguetta e il dorso.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet