ITWAY – RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE, APPROVATO PIANO INDUSTRIALE 2017-19


RAVENNA 10 NOVEMBRE 2017
Nel primo semestre 2017 Itway ha continuato ad investire nei mercati della Cybersecurity, Cloud Computing, IoT e Big Data ed è proseguito il riposizionamento del gruppo su nuove linee di prodotti, finalizzato alla sostituzione di linee a bassi margini con linee a maggior valore aggiunto, che permettano anche minore impiego di circolante. La politica industriale del gruppo ha perseguito segmenti di business a più alto valore aggiunto, come l’ASA VAR e l’ASA VAS. Nel seguito i principali dati economici consolidati dell’esercizio chiuso al 30 giugno 2017, confrontati con i valori dell’esercizio precedente e con evidenza del nuovo perimetro di operatività (Totale Gruppo incluso il ramo ceduto, i risultati relativi unicamente alle operazioni del ramo ceduto VAD Italia e Iberica, Netto Gruppo corrispondete al nuovo perimetro di consolidamento). L’indebitamento finanziario netto del gruppo al 30 giugno, pari a 13,4 milioni, è migliorato di circa 7,9 milioni rispetto a fine 2016, per effetto principalmente dell’incasso di una quota significativa dei crediti commerciali relativi ai rami d’azienda ceduti lo scorso anno, che ha consentito il rimborso delle relative anticipazioni bancarie. Itway ha inoltre approvato le linee guida del piano industriale del gruppo per il periodo 2017-2021 relative allo scenario conseguente alla dismissione di Business-e ed il piano finanziario di Itway a tutto il 2019. Nel dettaglio, le operazioni di cessione delle attività in Italia, Spagna e Portogallo, di distribuzione di IT a valore aggiunto (VAD – “Value Added Distribution”) relative alla commercializzazione wholesale a System Integrators e Value Added Resellers di prodotti hardware e software e servizi vari ad Esprinet (avvenuto a fine 2016) e la recente cessione di Business-E a Maticmind, riequilibrano la finanza del gruppo dando nuova linfa alle attività. Come evidenzia il Piano Industriale 2017-2021, Itway resta fermamente ancorata al settore della sicurezza: è ancora in corso il riposizionamento del gruppo che prevede, una maggiore focalizzazione della partecipata Be Innova e delle start-up iNebula e 4Science mentre continua lo sviluppo sulle operazioni Greche e Turche che diventano di supporto alla crescita all’estero anche in area MEA (Middle East Africa), area nella quale si stanno esportando anche i prodotti ASA VAR e VAS.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet