Italian Exhibition Group, si dimette il consiglio di amministrazione in scadenza


rimini 27 aprile 2018 Il cda di Italian Exhibition Group, che riunisce le fiere di Rimini e Vicenza, ha convocato l’assemblea dei soci per oggi con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2017 e la distribuzione dei dividendi. L’anno scorso si è chiuso con 130,7 milioni di euro di fatturato e 9,1 di utile netto. Il cda composto da Lorenzo Cagnoni, Barbara Bonfiglioli, Daniela Della Rosa, Maurizio Renzo Ermeti, Lucio Gobbi, Catia Guerrini, avrebbe concluso il suo mandato entro i primi mesi del prossimo anno, ovvero con l’approvazione del bilancio 2018 da parte dei soc ma ha deciso di anticipare le dimissioni con efficacia da domani così l’assemblea dei soci potrà nominare quello nuovo. Una decisione, spiega il cda, che rappresenta “un indubbio atto di responsabilità”. Infatti, per il percorso verso il Mercato dei capitali e azionario è necessaria “l’opportuna continuità e stabilità di governance”.
Tornando a numeri di bilancio, il margine operativo lordo, Ebitda, ammonta a 23,2 milioni. Nel complesso delle sedi espositive e congressuali sono state realizzate 59 manifestazioni e 280 tra congressi ed eventi, per 15.649 espositori e 2.648.675 visitatori. Il cda propone all’assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo lordo di 18 centesimi di euro a fronte di un utile per azione, eps, di 28 centesimi. L’utile non distribuito, circa 3,1 milioni di euro viene accantonato a riserve. Infine, a fronte dei programmi di consolidamento, di crescita e di sviluppo pianificati, “peraltro confermati dai positivi risultati conseguiti nel corso del primo trimestre del 2018”, il management si ritiene “confidente” di raggiungere i traguardi di budget pianificati.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet