IREN: Genova e Torino vendono azioni ma la holding FSU rimane con le quote rimanenti


REGGIO EMILIA 21 SETTEMBRE 2017 La decisione del Comune di Torino di vendere sue quote in Iran detenute con il comune di Genova con la società FSU non porterà allo scioglimento di Finanziaria Sviluppo Utilities (Fsu), la holding che possiede il 35,6% di Iren.
La holding non sarà liquidata ma diventerà al 100% del capoluogo ligure, mantenendo così la governance pubblica di Iren . Intanto i due comuni cederanno il 5% delle quote della multiutility, una percentuale che consentirà sia a Chiara Appendino sia a Bucci di ottenere una cifra attorno ai 70 milioni di euro a testa da riutilizzare per sanare alcuni debiti e per altri investimenti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet