IREN converte azioni di risparmio in azioni ordinarie


REGGIO EMILIA 9 GENNAIO 2018 In forza della delega ricevuta dal Consiglio di Amministrazione di IREN S.p.A. in data 20 dicembre 2017, il Vice Presidente di IREN S.p.A., Prof. Avv. Ettore Rocchi, ha effettuato in data odierna le verifiche in ordine alla sussistenza dei requisiti di cui all’art. 6.8 dello statuto sociale di IREN S.p.A. in capo agli investitori che hanno acquisito tutte le residue n. 62.305.465 azioni di risparmio di proprietà di FCT Holding S.p.A. da convertire alla pari in azioni ordinarie di IREN S.p.A.. L’acquisizione è avvenuta a seguito delle ulteriori richieste di conversione pervenute a partire dal 20 dicembre 2017, delle obbligazioni “exchangeable” emesse da FCT Holding S.p.A. il 30 dicembre 2015 per un ammontare di euro 150.000.000 (ISIN n. XS1326573869) e avente come sottostante complessive n. 80.498.014 azioni di risparmio e n. 290.353 azioni ordinarie di IREN S.p.A. di proprietà dalla stessa FCT Holding S.p.A.
Sulla base dell’articolo 6, comma 7, dello Statuto di IREN S.p.A. l’alienazione delle azioni di risparmio possedute da FCT Holding S.p.A. comporta la loro conversione in azioni ordinarie, previa verifica che il trasferimento, a qualunque titolo, avvenga a favore di soggetti terzi non collegati al Comune di Torino. Come sopra precisato, quest’ultima verifica è stata effettuata ed ha dato esito positivo. A seguito della sopracitata conversione il capitale sociale della Società sarà costituito da sole azioni ordinarie.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet