PER INDEL B RICAVI N AUMENTO DEL 23,7%/ AVVIATA RIORGANIZZAZIONE DEL GRUPPO


RIMINI 1 NOVEMBRE 2017 Indel B S.p.A. – società quotata all’MTA di Borsa
Italiana, a capo di un gruppo attivo nella produzione di sistemi di refrigerazione per il mobile e
mobile living per i mercati automotive, hospitality e leisure time (nautica da diporto e recreational
vehicles), – comunica che il CdA si è riunito in data odierna per l’approvazione dei ricavi delle
vendite consolidati che al 30 settembre 2017 hanno raggiunto Euro 84,2 milioni, rispetto a Euro
68,1 milioni registrati nello stesso periodo del 2016; e della riorganizzazione aziendale del Gruppo
finalizzata alla fusione tra le controllate Clima Motive S.r.l. e Autoclima S.p.A.
Luca Bora – Amministratore Delegato Indel B – “I risultati dei primi 9 mesi confermano la bontà
del nostro modello di business, consolidando una crescita che è superiore a quella, di per se già
ottima, dell’ultimo triennio (tasso di crescita medio composto nel periodo 2014-2016 pari al 15%).
L’acquisizione strategica di settembre, della società Autoclima S.p.A., ha certamente fornito un
contributo in termini di fatturato, ma anche la crescita a perimetro costante mostra risultati oltre le
aspettative. Siamo molto soddisfatti anche per il buon andamento del titolo che, continuando a
sovra-performare l’indice di riferimento FTSE Italia Small Cap, ci ha consentito di raggiungere una
capitalizzazione di circa 190 milioni di Euro. Segno, questo, del riconoscimento del nostro impegno
da parte della comunità finanziaria”.
Ricavi delle Vendite Consolidati al 30 settembre 2017
Indel B nei primi nove mesi del 2017 ha sviluppato una forte crescita dei ricavi che si attestano a
Euro 84,2 milioni, rispetto a Euro 68,1 milioni registrati nello stesso periodo del 2016, in aumento
del 23,7% a tassi di cambio correnti (23,9% a tassi di cambio costanti).
A parità di perimetro di consolidamento con il 2016, non considerando cioè l’acquisizione della
società Autoclima S.p.A. (Autoclima), e delle sue controllate, perfezionatasi l’8 settembre 2017, i
ricavi delle vendite consolidati sono pari a Euro 82,0 milioni, rispetto a Euro 68,1 milioni registrati
nello stesso periodo del 2016, in aumento del 20,4% a tassi di cambio correnti (20,6% a tassi di
cambio costanti).
Riorganizzazione aziendale del Gruppo
Con riferimento all’acquisizione del 100% di Autoclima avvenuta in data 8 settembre 2017 – società
già titolare del 50% del capitale sociale di Clima Motive S.r.l. (Clima Motive) – si comunica che
Indel B detiene oggi una quota pari al 50% di Clima Motive, avendo acquisito dal Sig. Gerardo
Boschi, in data 18 ottobre 2017, la partecipazione residuale pari al 5% del capitale sociale
incrementando così la propria partecipazione in Clima Motive dal 45% al 50%.
L’operazione di acquisizione della partecipazione pari al 5% del capitale sociale di Clima Motive si
qualifica come operazione con parte correlata di minore rilevanza ai sensi del Regolamento
Operazioni con Parti Correlate adottato da CONSOB con delibera n. 17221 del 12.3.2010, come
successivamente modificato (il Regolamento OPC) nonché della procedura inerente la disciplina
delle operazioni con parti correlate adottata dalla Società (la Procedura OPC).
In considerazione di quanto precede, l’operazione è stata sottoposta al previo parere del Comitato
Parti Correlate, che ha espresso parere favorevole in data 17 ottobre 2017.
L’acquisizione del 5% del capitale di Clima Motive si inquadra nell’ambito del progetto di
razionalizzazione aziendale del Gruppo Indel B, che sarà attuata attraverso la vendita ad
Autoclima (già titolare del rimanente 50% del capitale sociale di Clima Motive) dell’intera
partecipazione pari al 50% detenuta da Indel B in Clima Motive. Tale operazione consentirà la
successiva unificazione aziendale di Clima Motive in Autoclima, società operanti nello stesso
settore di attività, mediante fusione per incorporazione della prima nella seconda. L’operazione di
cessione della partecipazione ad Autoclima avrà luogo nel mese di novembre 2017, ed i termini e
le condizioni della cessione saranno disciplinati nel contratto di compravendita attualmente in fase
di negoziazione, mentre la fusione per incorporazione di Clima Motive in Autoclima dovrebbe
perfezionarsi entro fine gennaio 2018. Il progetto di fusione per incorporazione è già stato
approvato dall’Assemblea Straordinaria della controllata Autoclima in data 30 ottobre 2017.
Con riferimento all’operazione di cessione a favore di Autoclima, pur configurandosi la stessa ai
sensi del Regolamento OPC e della Procedura OPC quale operazione con parte correlata di
minore rilevanza non configurando il superamento delle soglie di rilevanza indicate nell’Allegato 3
del Regolamento OPC, la Società si è avvalsa della facoltà di esenzione dall’applicazione della
Procedura OPC ai sensi dell’art. 14, comma 2, del Regolamento OPC e dell’art. 2, lett. g) della
Procedura OPC trattandosi di operazione con una propria controllata e non sussistendo in
quest’ultima interessi significativi di altre parti correlate della Società. La Procedura OPC non
troverà, inoltre, applicazione ai sensi delle disposizioni sopra citate anche con riguardo alla sopra
descritta operazione di fusione, trattandosi anch’essa di operazione infragruppo e non sussistendo
interessi significativi di altre parti correlate.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet