INAUGURATO A BOLOGNA CENTRO ARTI E SCIENZE DI FONDAZIONE GOLINELLI


BOLOGNA 12 OTTOBRE 2017 E’ stato inaugurato ieri sera il nuovo Centro Arti e Scienze di Fondazione Golinelli a Bologna. Nbi, azienda controllata al 100% dal gruppo Astaldi, ha curato l’intera costruzione e tutta l’impiantistica del nuovo Padiglione oltre che la ricerca dei materiali scelti dall’autore del progetto Mario Cucinella Architects. Con una superficie utile di 700 metri quadrati, il Centro Arti e Scienze Golinelli è destinato a esposizioni, mostre interattive e iniziative pubbliche dedicate ai temi dell’arte e della divulgazione scientifica e sorge nell’area dell’Opificio Golinelli sede dell’omonima Fondazione.

Prende così forma la ‘Città per la conoscenza e la cultura’ all’Opificio Golinelli di Bologna. E’ unastruttura, alta otto metri e di 700 mq (che si aggiungono ai 9.000 dell’Opificio) progettata dall’architetto Mario Cucinella . Dal 13 ottobre al 4 febbraio ospiterà ‘Imprevedibile’, una mostra di arte e scienza (curata da Giovanni Carrada e Cristina Perrella) su ‘Essere pronti per il futuro senza sapere come sarà con i lavori di 16 giovani artisti italiani e stranieri. Ma il fondatore Marino Golinelli, 97 anni portati splendidamente, ha spiegato che vuole lasciare “una eredità per il sogno dei giovani” con il progetto ultradecennale Opus 2065 “per un passaggio fondamentale della Fondazione” a cui “ho già donato 85 milioni di mie risorse personali – ha detto – e a cui lascerò un’altra parte importante del mio patrimonio per progetti futuri”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet