“Impresa 4.0 – Trasformazione competitiva digitale” MEETING CONFINDUSTRIA A PARMA IL 24 MARZO


PARMA 22 MARZO 2017 Il roadshow di Confindustria, che sta percorrendo la penisola per aiutare le Pmi italiane ad avviarsi sul percorso della trasformazione digitale, fa tappa a Parma per incontrare imprenditori e manager delle province di Parma e Reggio Emilia e discutere con loro su come trasformare l’azienda in un’impresa 4.0 attraverso le tecnologie digitali innovative.

L’evento, aperto e gratuito, dal titolo “Impresa 4.0: trasformazione competitiva digitale” si terrà il 24 marzo 2017 a partire dalle ore 9.30 presso la sede dell’Unione Parmense degli Industriali in Strada al Ponte Caprazucca 6, Parma.

L’iniziativa è promossa da Confindustria in collaborazione con Confindustria Digitale, Federmeccanica, Farmindustria e realizzata con il coinvolgimento dell’Unione Parmense degli Industriali e di Unindustria Reggio Emilia.

La mattinata sarà caratterizzata da un approccio strettamente operativo e prevede testimonianze di imprese locali e sessioni di lavoro finalizzate ad aiutare imprenditori e manager a capire in concreto come intraprendere un percorso di trasformazione innovativo.

Spetterà ad Alberto Figna, Presidente Unione Parmense degli Industriali e a Giannicola Albarelli, Vice Presidente Unindustria Reggio Emilia con delega all’innovazione, il compito di aprire i lavori a cui partecipano, fra gli altri, Francesco Maria Cuccia, Capo della Segreteria Tecnica del Ministro Carlo Calenda – MISE, Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale, Carlo Purassanta, AD di Microsoft, Rita Iorio, Responsabile Area Relazioni Industriali di Farmindustria e Marco Gay, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria.
Il quadro dei relatori sarà completato dal contributo alla discussione di Cesare Azzali direttore Upi, Alberto De Angelis di IBM Italia, Matteo Masi di Cisco e Roberto Zuffada di Siemens. A testimoniare come è possibile trasformare un’azienda tradizionale in un’impresa competitiva digitale sarà infine l’imprenditore Marco Occhi di Geosec.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet