IMA: siglato accordo per l’acquisizione di una partecipazione dell’82,5% in Tissue Machinery Company SpA (TMC)


bologna 24 aprile 2018 IMA ha sottoscritto un accordo con Matteo Gentili ed alcuni soci di minoranza relativo all’acquisto dell’82,5% delle azioni della società TMC S.p.A., con sede in Castel Guelfo (Bologna), che produce e commercializza macchine automatiche per il confezionamento e la gestione di prodotti Tissue e Personal Care e relativi servizi di assistenza post vendita.

TMC, fondata nel 1997 su impulso di Vanni Angeli, Matteo Gentili e Valter Marcolini, ha consolidato nel tempo una leadership indiscussa a livello internazionale in alcune nicchie di mercato quali il confezionamento primario e secondario dei rotoli casa e rotoli di carta igienica, il confezionamento secondario di prodotti personal care quali pannolini per bambini, per adulti e prodotti per l’igiene intima femminile.

Il Gruppo TMC, con le sue controllate, stima alla data del closing una posizione finanziaria netta negativa pari a circa 14 milioni di euro e prevede per l’esercizio 2018 un fatturato di circa 80 milioni di euro e un EBITDA di oltre 10 milioni di euro con buone prospettive di crescita, anche grazie al supporto complessivo che IMA potrà fornire alla società tramite l’integrazione della stessa nell’organizzazione del Gruppo IMA.

L’operazione prevede un esborso per IMA pari a circa 58,5 milioni di euro, da versarsi al closing previsto presumibilmente entro la prima decade di maggio 2018 e la sottoscrizione di contratti di opzione Put & Call sul restante 17,5% da esercitarsi entro il mese di aprile 2023.

Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha così commentato: “L’operazione annunciata è strategica per il Gruppo IMA e la partnership con Matteo Gentili, utilizzando TMC come piattaforma per lo sviluppo del progetto, ci consentirà di creare un polo internazionale leader indiscusso nel settore Tissue e Personal Care. Con questa operazione IMA continua il percorso di valorizzazione e crescita di marchi leader di mercato, rafforzando ulteriormente la propria presenza industriale in Italia”.

Matteo Gentili, Presidente di TMC, ha così commentato:“Questa operazione è per noi di grande soddisfazione. In IMA abbiamo individuato il miglior partner per proseguire il percorso di sviluppo della nostra società e per raggiungere ulteriori traguardi tecnologici e commerciali nel settore Tissue e Personal Care. Entrando nel Gruppo IMA siamo certi di poter accelerare il nostro progetto di rafforzamento tecnologico, sviluppo prodotti ed espansione geografica. Personalmente rimarrò in prima fila nella gestione strategica del Gruppo TMC, in pieno allineamento di interessi con IMA, con l’obiettivo di far diventare TMC il riferimento globale, sia in termini tecnologici sia di servizio ed attenzione al cliente”.

L’operazione è stata promossa da GCA Altium, in qualità di advisor finanziario dei venditori, e da Poggi & Associati, che ha anche curato gli aspetti legali e fiscali per IMA. Nell’operazione IMA si è altresì avvalsa della consulenza di PwC, mentre i venditori sono stati assistiti da Gatti Pavesi Bianchi Studio Legale Associato e KPMG.

Fondata nel 1961, IMA è leader mondiale nella progettazione e produzione di macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè. Il Gruppo conta oltre 5.600 dipendenti, di cui circa 2.800 all’estero, e si avvale di 42 stabilimenti di produzione tra Italia, Germania, Francia, Svizzera, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti, India, Malesia, Cina e Argentina. IMA ha un’ampia rete commerciale, che consiste di 29 filiali con servizi di vendita e assistenza in Italia, Francia, Svizzera, Regno Unito, Germania, Austria, Spagna, Polonia, Israele, Russia, Stati Uniti, India, Cina, Malesia, Thailandia e Brasile, uffici di rappresentanza nei paesi dell’Europa centro-orientale e più di 50 agenzie che coprono in totale circa 80 paesi. IMA S.p.A. è quotata alla Borsa di Milano dal 1995 ed è nel segmento STAR dal 2001. Fanno parte del Gruppo le seguenti società industriali: Benhil GmbH, Co.ma.di.s. S.p.A., Corazza S.p.A., Delta Systems & Automation Inc., Erca S.A., Erca-Formseal Ibérica S.A., Eurosicma S.p.A., Eurotekna S.r.l., Fillshape S.r.l., Gima S.p.A., Gima TT S.p.A., G.S. Coating Technologies S.r.l., Hamba Filltec GmbH & Co. KG, Hamba-Gasti GmbH, Hassia Packaging Pvt. Ltd., Hassia Verpackungsmaschinen GmbH, Ilapak International SA, Ilapak Italia S.p.A., Ilapak (Beijing) Packaging Machinery Co. Ltd., IMA Automation Malaysia Sdn. Bhd., IMA Automation USA Inc., IMA Life North America Inc., IMA Life (Beijing) Pharmaceutical Systems Co. Ltd., IMA MAI S.A., IMA Medtech Switzerland S.A., IMA North America Inc., IMA-PG India Pvt. Ltd., IMA Swiftpack Ltd., Mapster S.r.l., PharmaSiena Service S.r.l., Revisioni Industriali S.r.l., Shanghai Tianyan Pharmaceutical Machinery Co. Ltd., Teknoweb Converting S.r.l., Telerobot S.p.A.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet