IGD SISTEMA GLI ASSET IN ROMANIA E PUNTA ALLA CRESCITA


BOLOGNA 19 DICEMBRE 2017 “Siamo in una fase di creazione di valore in Romania, non abbiamo ancora completato il percorso di crescita della societa’. Nel 2018 c’e’ l’intenzione di avviare un sondaggio per la dismissione in Romania. Vorremmo cedere il portafoglio rumeno (che non ha debito e sta performando bene) a un valore prossimo al Book Value. Avvieremo nei prossimi mesi le verifiche con advisor dedicati. A me piacerebbe vendere a un valore prossimo al Book value per poi investire il ricavato in Italia”. Lo ha dichiarato Claudio Albertini, a.d. di Igd rispondendo alla domanda di un analista sulla cessione degli asset in Romania. La domanda e’ stata fatta in occasione della conference call che si e’ tenuta a commento della sottoscrizione dell’accordo preliminare per l’acquisizione di un portafoglio composto da quattro gallerie commerciali e un retail park per un investimento complessivo pari a 200 mln euro.
-“Riteniamo di avere Know How e un buon track record. Pensiamo che Igd abbia dimostrato al mercato di avere una storia di crescita e di creazione di valore. Questa operazione dal punto di vista finanziario ci dara’ un incremento dei flussi di cassa. Rafforziamo il profilo finanziario”. Lo ha dichiarato Claudio Albertini, a.d. di Igd durante la conference call che si e’ tenuta in occasione della sottoscrizione dell’accordo preliminare per l’acquisizione di un portafoglio composto da quattro gallerie commerciali e un retail park per un investimento complessivo pari a 200 mln euro, sottolineando che l’aumento di capitale consentira’ di mantenere una struttura finanziaria bilanciata in linea con il profilo investment grade della societa’ grazie alla riduzione della leva finanziaria. “Pensiamo che il profilo delle azioni Igd” migliorera’ con questa operazione, ha sottolineano il Ceo, aggiungendo che il gruppo conta di chiudere l’operazione di aumento di capitale di 150 mln entro il primo semestre, “speriamo entro il mese di aprile”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet