HERA: CHIUSO IL COLLOCAMENTO DELL’1,7% DEL CAPITALE A 2,79 EURO


BOLOGNA 26 GIUGNO 2017 Alcuni azionisti pubblici di Hera hanno ceduto 25.681.834 azioni ordinarie, corrispondenti a circa l’1,7% del capitale della societa’, attraverso una procedura accelerata di raccolta ordini riservata ad investitori qualificati in Italia e ad investitori istituzionali all’estero. Il corrispettivo della vendita ammonta a 71,7 milioni circa (2,79 euro per azione, rispetto ai 2,886 euro di chiusura di ieri) e il regolamento avverra’ il 27 giugno. Gli azionisti pubblici – cioe’ i comuni di Castelfranco Emilia, Cervia, Cesena, Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Pianoro, Padova, Portomaggiore, San Mauro Pascoli, Sassuolo, Trieste e Rimini Holding Spa, uniti dal patto parasociale del giugno 2015 – si sono impegnati con il sole bookrunner a non vendere ulteriori azioni Hera per un periodo di 90 giorni come da prassi di mercato. Mediobanca ha svolto il ruolo di Sole bookrunner dell’operazione mentre Equita ha svolto il ruolo di consulente finanziario dei soci.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet