HERA – BALZA (+2,5%) IN BORSA E SI POSIZIONA TRA I MIGLIORI DEL SETTORE


BOLOGNA 10 OTTOBRE 2017 Inizio di ottava caratterizzato dal ritorno degli acquisti sui titoli della multi-utility bolognese dopo la debole performance della settimana precedente (-0,8%). Ieri le quotazioni di Hera hanno segnato un progresso del 2,5% a 27,06 euro, facendo così registrare uno dei maggiori rialzi all’interno del Ftse Italia Servizi Pubblici. I titoli del gruppo presieduto da Tomaso Tommasi di Vignano, in assenza di notizie societarie significative, stanno così beneficiando del ritorno d’interesse sui titoli del comparto utility e delle rinnovabili che nelle scorse settimane giorni erano stati particolarmente penalizzati. A sostenere gli acquisti odierni sulle azioni che compongono il Ftse Italia Servizi Pubblici la flessione dei rendimenti sui governativi europei, soprattutto dei Paesi Periferici (Spagna e Italia) sulla scia del successo delle manifestazioni del week-end contro il tentativo dei vertici della regione della Catalogna di staccarsi dal governo di Madrid. Ricordiamo che per i titoli Hera, Bloomberg indica una target price medio di 2,88 euro prendendo in considerazione i report di 7 analisti, mentre a livello di raccomandazioni su un totale di 10 giudizi, ben 6 sono positivi, 3 sono neutrali e solo 1 è negativo.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet