harley davdson e ktm si sfilano dalla gara per ducati mai ci sono 6 offerte


BOLOGNA 21 LUGLIO 2017 Alcuni punti fermi ci sono.
1) la Ducati è in vendita così chi cancellano le tante pseudo smentite di Audi Volkswagen
2) Harley Davidson e KTM si sono avvicinate al dossier di vendita ma ora sono Fuori
3) alla scadenza dei termini (giovedì , alla banca americana Evercore che gestisce la gara che può valere tra il miliardo e il miliardo e mezzo di euro sono state presentate 6 proposte di interessamento (non vincolanti): 3 finanziarie (fondi) e 3 industriali

Tra le proposte c’è anche quella di Edizione Holding (Benetton) che valuta ducati 1,2 miliardi.
Corre, a quanto pare seriamente, anche Investindustrial di Bonomi che è già stata in sella alla rossa di Borgo Panigale fino al 2012, fino alla vendita a Audi Volkswagen.

Tra le due cordate italiane ci potrebbe, secondo i rumors, essere una sinergia nelle fasi più avanzate di trattativa. Rimane in corsa anche il colosso dei fondi di investimento Balckstone mentre si sarebbe sfilato il fondo KKR
In corsa ci sarebbero i canadesi di Brp, ex-divisione di Bombardier ora controllata da Bain Capital, gli indiani di Eicher Motor e il gruppo statunitense Polaris, conglomerata attiva in diversi settori fra cui le motoslitte.
Due fonti riferiscono che la shortlist dei soggetti con cui proseguire le trattative potrebbe essere stilata già nel corso del weekend.
Per la vendita di Ducati, in ogni caso, Volkswagen dovrà avere il consenso dei sindacati del gruppo automobilistico (che controllano la metà dei seggi del consiglio di sorveglianza). Sindacati che si sono detti per ora contrari alla cessione.
Ducati ha chiuso il 2016 con un fatturato di 731 milioni di euro (+4,1%) e un risultato operativo di 51 milioni (in calo rispetto ai 54 milioni dell’esercizio precedente).

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet