Guandong Saca Precision Manufacturing compra CMI (Cerniere Meccaniche Industriali)


BOLOGNA 22 MAGGIO 2017 Inizia una nuova fase di crescita per la bolognese CMI (Cerniere Meccaniche Industriali). L’azienda di Crespellano che ogni produce 20 milioni di cerniere per elettrodomestici (lavatrici, lavastoviglie e forni da cucina venduti dai giganti del bianco) è stata acquisita dal gruppo cinese Guandong Xingye Investment che controlla Guandong Saca Precision Manufacturing (quotata alla Borsa di Shenzhen con una capitalizzazione di 400 milioni di euro). Saca è una delle più grandi aziende cinesi del settore, in grado di produrre oltre 6 milioni di guide per mobili al mese con due stabilimenti dove lavorano 700 operai.
Nel 2016 il fatturato di SACA ha superato i 70 milioni di dollari.
L’operazione condotta per il gruppo CMI da Filippo Guicciardi, amministratore delegato di K Finance (sedi a Reggio Emilia e Milano) che è partner di Clairfield International prevede il mantenimento dei fondatori (Eros Gherardi con la figlia Susanna) e dell’amministratore delegato Paolo Santini con una quota di circa il 9%.
Per il gruppo cinese l’acquisizione di CMI, attiva dal 1988, è parte di un piano di sviluppo per acquisire nuovi mercati in Europa. CMI realizza un giro di affari di circa 25 milioni di euro con 150 dipendenti e tre sedi produttive tra Italia e Polonia.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet