GRUPPO MARTINI CELEBRA IL CENTENARIO: “100 ANNI DI SAPORI”


longiano 11 ott 2018 Il Gruppo Martini di Longiano nel forlivese si prepara a festeggiare i primi 100 anni di vita dell’azienda, nata con una vocazione prevalentemente agricola e diventata, progressivamente, uno degli operatori più importanti a livello nazionale nel comparto delle carni, uno dei pochi player che può garantire tutta la filiera produttiva.
I numeri dicono che lo sviluppo di quella che rimane un’azienda di famiglia ha portato al consolidamento di un vero campione nazionale: più di 2.000 persone tra collaboratori diretti ed indotto, oltre 470.000 tonnellate di prodotto finito, 5 livelli di lavorazione delle carni, 10 stabilimenti produttivi e circa 500 milioni di euro di fatturato.

Per celebrare il prestigioso traguardo dei 100 anni di vita, l’azienda ha deciso di festeggiare con una due giorni il 19 e 20 ottobre, in cui riunirà i maggiori clienti del Gruppo, numerosi managers di multinazionali fornitori e il proprio staff dirigenziale, e sarà anche main sponsor della XX edizione della Maratona di Ravenna del prossimo 11 novembre.

Fondata nel 1918 a Cesena da Enrico Martini, inizialmente era infatti una “ditta” che commerciava cereali e granaglie, per passare poi alla produzione di mangimi ottimizzati e specializzarsi, nel corso del tempo, nell’allevamento di suini, conigli e polli e nella lavorazione delle carni di queste tre specie, fino ad arrivare alla realtà attuale che conta dieci stabilimenti produttivi in tutta Italia. Tra le prime imprese in Italia a studiare un progetto di tracciabilità della filiera produttiva prima ancora che fosse richiesto per legge, Martini rappresenta, ancora oggi, una delle poche realtà nazionali a gestirne ogni passaggio, impegnandosi quotidianamente a garantire al consumatore la consapevolezza di ciò che mangia. Ogni ricetta creata dagli chef Martini nasce seguendo e anticipando i gusti degli italiani, con la tradizione come base fondamentale e l’innovazione come obiettivo. La Divisione Zootecnica governa l’area dei mangimifici con cinque strutture operative distribuite in varie regioni del nostro Paese. In tali stabilimenti vengono, quindi, prodotti gli alimenti per animali destinati ad una vasta clientela di allevatori, nonché alle strutture da riproduzione e da ingrasso, oltre 530 unità dislocate su tutto il territorio nazionale, dove sono allevati gli animali che costituiscono la Filiera Martini.

La Divisione Alimentare, infine, con i suoi stabilimenti concentrati in Emilia-Romagna (Gatteo, Castiglione di Ravenna, Longiano, e Felino), è responsabile della macellazione e della lavorazione delle carni di suino, pollo e coniglio: dai tagli più semplici, ai prodotti elaborati «pronti in tavola», in linea con le rinnovate abitudini alimentari delle famiglie.

Per Fabio Martini, Presidente del Gruppo: “Abbiamo dei valori presenti da sempre, che sono il rispetto della natura, la selezione delle migliori tecnologie al servizio della qualità e la ricerca del gusto, e che sono ben evidenziati anche nell’espressione che sottolinea la nostra firma Autore di sapori. Che oggi diventa 100 anni di sapori”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet