Il Gruppo Calvo pubblica il suo nuovo Codice di Condotta per i fornitori


modena 5 dicembre 2017 Il Gruppo Calvo ha presentato nei giorni scorsi il suo nuovo Codice di condotta per i fornitori. Un altro importante passo nell’impegno per la gestione responsabile della sua attività e lo sviluppo di un sistema di acquisto che garantisca il rispetto dei diritti umani e del lavoro lungo tutta la catena di approvvigionamento globale per assicurare una pratica di pesca responsabile e trasparente, in linea con i principi contenuti nel proprio Codice Etico.
Il nuovo Codice si basa sul Codice di Condotta BSCI (Business Social Compliance Initiative), un’iniziativa internazionale guidata dall’Associazione del Commercio Estero, FTA (Foreign Trade Association), di cui il Gruppo Calvo è membro. Basato su una visione comune, sul rispetto dei diritti umani e del lavoro, l’iniziativa mira a promuovere la cooperazione con i fornitori in modo da garantire progressivamente il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro nelle loro organizzazioni.
Il gruppo alimentare specializzato nelle conserve ittiche indica chiaramente gli standard di condotta aziendale etica e responsabile che devono essere osservati nella sua catena di approvvigionamento e stabilisce un sistema di attuazione e monitoraggio attraverso audit indipendenti e piani di formazione , seguendo le linee guida BSCI.
Mané Calvo, amministratore delegato del Gruppo Calvo, ha parlato dell’importanza del Codice di condotta e della sua attuazione: “Il futuro della nostra azienda e del settore implica necessariamente l’esercizio di una gestione efficace e responsabile dell’intera catena del valore, supportando e collaborando con i nostri partner e fornitori per ottenere un impatto positivo e duraturo sulla sostenibilità della nostra attività”.
Il Codice del Gruppo Calvo ha anche uno specifico allegato per i fornitori di tonno che include una serie di requisiti aggiuntivi per i fornitori di questa materia prima al fine di prevenire la pesca illegale e garantire pratiche sostenibili e responsabili.
“L’obiettivo finale di questo Codice e della collaborazione con BSCI è offrire a tutti i soggetti della nostra catena di fornitura una visione chiara del nostro impegno per una gestione responsabile, in particolare con la protezione dei diritti umani e del lavoro delle persone” afferma il direttore della responsabilità sociale delle imprese del Grupo Calvo, Victoria Sánchez.

Informazioni su Business Social Compliance Initiative (BSCI)
Il Codice di condotta BSCI si basa sui più importanti standard internazionali per la protezione dei diritti dei lavoratori e il miglioramento delle condizioni di lavoro nelle catene di approvvigionamento, come la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, i Diritti del Bambino e i Principi Affari, i principi guida delle Nazioni Unite per le imprese e i diritti umani, le linee guida dell’OCSE, il Global Compact delle Nazioni Unite e le convenzioni e raccomandazioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL).

Informazioni sul Gruppo Calvo
Il Gruppo Calvo è un’azienda alimentare globale specializzata in conserve ittiche, che offre una vasta gamma di prodotti sani e nutrienti a milioni di persone in tutto il mondo. Fondata in Spagna nel 1940, l’azienda mantiene vivi i valori che sono stati il motore del Gruppo per oltre 75 anni: persone, impegno, innovazione e qualità. Oggi Grupo Calvo è presente in oltre 70 paesi con i suoi tre marchi principali, referenze alimentari di qualità, Gomes da Costa, Calvo e Nostromo, ha più di 5.100 dipendenti e impianti di produzione e confezionamento in Spagna, El Salvador e Brasile.
Grupo Calvo è un firmatario del Global Compact delle Nazioni Unite, aderisce al Codice delle buone pratiche commerciali nel settore alimentare ed è membro dell’Associazione del commercio estero.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet