“Going to the G7 meeting” con il Ministro Galletti su reati ambientali e fiscalità ambientale nell’ambito di “All4TheGreen”, la settimana dedicata al G7 Ambiente


BOLOGNA 6 GIUGNO 2017 Confindustria Emilia Area Centro, sede di Bologna, in collaborazione con l’Ordine dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bologna, organizza per oggi dalle ore 14.30, nell’Auditorium “Enzo Biagi” in Sala Borsa, Piazza Nettuno 3, a Bologna il convegno “Going to the G7 meeting”, un focus sui reati ambientali e la fiscalità ambientale. L’evento è inserito all’interno di “All4TheGreen”, l’iniziativa con la quale Bologna diventerà per una settimana capitale mondiale dell’ambiente e che prevede, dal 5 al 12 giugno, oltre 70 appuntamenti all’insegna dell’ecologia e della green economy a corredo del G7 Ambiente, in programma in città l’11 e 12 giugno.

All’incontro parteciperà il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti, che interverrà dopo i saluti del presidente di Confindustria Emilia Area Centro, Alberto Vacchi, del presidente dell’Ordine dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bologna, Alessandro Bonazzi, e dell’assessore al bilancio della Regione Emilia-Romagna, Emma Petitti.

Seguiranno le relazioni di Adriano Di Pietro, ordinario di diritto tributario dell’Università di Bologna, Filippo Sgubbi, docente all’Università Luiss “Guido Carli” di Roma, Sergio Mercuri, Ministro plenipotenziario coordinatore per i temi della sostenibilità del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Umberto Poli, dottore commercialista e revisore legale componente della “Commissione organizzazione aziendale e codice etico d. lgs 231/2001” dell’ODCEC di Bologna, e Filippo Bonazzi, della Società Italiana Risk Management.

Concluderanno i lavori, coordinati dal giornalista de “Il Resto del Carlino” Luca Orsi, le testimonianze dirette di aziende virtuose per gli impegni assunti in tema di sostenibilità ambientale: Maria Silvia Pazzi, amministratore e socio fondatore di Regenesi, Michele Di Iorio, direttore generale di Toyota Material Handling Europe Lte Plant (Lift Truck Equipment) e Rudy Zaramella, manufacturing Eng. – safety – sustainability manager di Toyota Material Handling – Lte Plant (Lift Truck Equipment).

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet