GEI-Associazione Italiana degli Economisti d’Impresa: ecco i nuovi scenari. Giorgio Prodi nel board


BOLOGNA 4 MAGGIO 2017 L’Assemblea del GEI -Associazione Italiana degli
economisti d’Impresa ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo e confermato il presidente Massimo
Deandreis, torinese, direttore di SRM Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo, per il
triennio 2017-2019.
Nel nuovo board è entrato come consigliere anche Giorgio Prodi, docente presso l’Università di Ferrara
Il GEI nasce nel 1977 per diffondere la cultura dell’economia d’impresa in Italia. Oggi è
un’importante community impegnata nello scambio di esperienze e informazioni e nello studio degli
scenari economici. Il GEI raggruppa affermati economisti che operano nei più importanti centri di
ricerca del Paese, in primari istituti bancari, nel settore industriale e dei servizi oltre che nel mondo
universitario. L’Assemblea ha rinnovato inoltre la composizione del Consiglio Direttivo (allegato
elenco). Alla carica di segretario generale è stato confermato Giampaolo Vitali, ricercatore del CNR.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet