GB Ricambi Group : FATTURATO A 75 MILIONI / ESPANSIONE NELLA RICAMBISTICA AGRI


NONANTOLA 19 LUGLIO 2019 – Si consolidano i risultati di GB Group, impresa leader nel settore della ricambistica “after market” per macchine agricole e movimento terra. L’azienda emiliana si presenta sul mercato internazionale con un ampliamento di gamma che comprende gli accessori per il mondo delle macchine agricole. La nuova gamma prevede l’inserimento di parti generiche di ricambio per trattori e macchine agricole (fanali, sedili, cilindri idraulici, parafanghi, ecc…) che si vanno ad affiancare ai ricambi tecnici, e al tempo stesso punta a consolidare il mercato dei ricambi per macchine industriali, un settore che a livello globale è in crescita del 10%.

“Nonostante il peso dei dazi, le nostre esportazioni verso gli USA sono in crescita, – commenta l’amministratore delegato Fabrizio Saporita – l’economia americana promette bene e la nostra filiale statunitense sta consolidando i risultati secondo le attese. Anche i margini sono in aumento. Nel corso del 2018 stiamo assistendo ad una contrazione del mercato italiano (-1%). Questo dato viene bilanciato dal mercato estero, che segna una crescita intorno a +10% circa. In questo scenario, – prosegue Saporita – abbiamo deciso di introdurre nuovi prodotti che saranno venduti sia tramite il canale online, sia attraverso un potenziamento dell’organico presente sul territorio”.

L’azienda si appresta dunque a creare una nuova rete di vendita nelle aree del centro sud Italia, con cinque nuovi ispettori di zona, figure professionali in grado di presidiare il territorio stabilendo un legame diretto con il tessuto produttivo locale. Gb Ricambi ha inoltre rafforzato il suo legame con il mondo della formazione e negli mesi scorsi sono state inserite cinque nuove risorse umane provenienti dalle università emiliane e dalle scuole superiori.

“Nei primi sei mesi del 2018 – commenta l’Amministratore delegato Fabrizio Saporita – abbiamo registrato un aumento degli ordinativi con punte del 20% per i prodotti del nostro marchio Cgr Ghinassi, mentre per il Gruppo gli ordini sono aumentati di circa il 10%”.

Ribattezzata l’Amazon italiana dei ricambi per il suo modello di business che grazie all’E-commerce la vede presente in 175 Paesi nel mondo, con una quota export dell’80%, nel 2017 GB Ricambi Group fu oggetto di un’importante operazione di ristrutturazione del debito con gli istituti di credito e le società di leasing. Proprio a seguito di questa operazione, oggi, Gb Ricambi Group si presenta con un patrimonio sociale rafforzato e un indebitamento nettamente ridotto.
Gb Ricambi nel corso della seconda metà del 2018 investirà anche nelle attività di marketing e sarà presente a fiere importanti come l’Eima di Bologna per il settore agricolo e a livello internazionale alla fiera Bauma di Shanghai, in Cina, con lo storico brand Cgr Ghinassi.

Gb Ricambi Group
Con un fatturato complessivo di 75 milioni di euro, una filiale negli Stati Uniti e 8.000 clienti localizzati nei 5 continenti, il Gruppo GB è leader nel mercato aftermarket delle macchine agricole e movimento terra.
Trecento dipendenti all’attivo e 40 milioni di merci in magazzino in pronta consegna, GB Ricambi ha in portafoglio oltre due milioni di referenze.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet