FERRARI – TITOLO SUI MASSIMI VENERDI’ SCORSO A 105 EURO, ieri realizzi


MARANELLO 20 FEBBRAIO 2018 FERRARI -Le azioni della Rossa venerdì scorso hanno di nuovo toccato quota 105 euro (+1,9% su giovedì 15 feb), poco sotto il massimo storico di 105,3 euro raggiunto lo scorso 2 novembre e con un aumento nell’ultimo mese del 13%. Da allora, il titolo aveva scontato diverse prese di profitto, complice anche una revisione della guidance che aveva deluso le attese. Con l’inizio del 2018 però, Ferrari ha ripreso a correre in borsa, beneficiando della generale intonazione positiva del settore auto e accelerando ulteriormente dopo la diffusione dei risultati del quarto trimestre. In tale occasione la casa di Maranello aveva fornito anche l’outlook 2018, risultato sostanzialmente in linea al consensus, sorprendendo però sui target al 2022 in attesa della presentazione del nuovo piano industriale. Si ricorda, infine, che secondo i dati raccolti da Bloomberg, i giudizi degli analisti su Ferrari si dividono in 10 ‘buy’, 6 ‘neutral’ e 5 ‘sell’, con un target price medio a 12 mesi pari a 103,5 euro.
Ieri in Borsa per Ferrari è stata nuovamente una giornata di realizzi: azioni a 102,70 euro -2,19% ma la performance sopra i 105 euro rimane un target che può diventare stabile.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet