FEDERALIMENTARE LANCIA “APERTAMENTE” DALLA IBIS SALUMI DI BUSSETO (GRUPPO CREMONINI DI MODENA) CHE HA APERTO UN NUOVO STABILIMENTO A TORONTO IN CANADA


PARMA 10 FEBBRAIO 2017 Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, ha presentato ieri nello stabilimento Ibis salumi , Italia Alimentari di Busseto nel parmense (gruppo Cremonini)la sesta edizione di “Apertamente”, l’iniziativa di Federalimentare che apre al pubblico gli stabilimenti dell’alimentare italiano.
Otto le tappe emiliane di un tour ivan trentina di eventi che ha respiro nazionalenel corso dell’anno :
Inalca del gruppo Cremonini di Modena con Ibis Salumi (Italia Alimentari di Busseto)
Carra Mangimi e Ferrero Mangimi di Parma
Il Prosciuttificio San Pietro di Langhirano
La Pizzoli di Bologna
La Steriltom e il Molino Dallagiovanna di Piacenza
La Tampieri di Faenza
Con “Apertamente” si scopre che il 72% delle materie prime che utilizziamo sono prodotte dall’agricoltura nazionale. L’Industria alimentare italiana investe ogni anno 2,6 miliardi di € – oltre il 2% del suo fatturato – per garantire la sicurezza alimentare e gli standard di qualità dei prodotti: alla tavola del food made in Italy siedono ormai ben 1.2 miliardi di consumatori sparsi nei 5 continenti. L’industria agroalimentare è il secondo settore manifatturiero italiano con 132 miliardi di fatturato annuo.
Mauro Fara amministratore delegato Italia Alimentari /gruppo Cremonini ha spiegato che il gruppo modenese che viaggia complessivamente intorno ai 4 miliardi di fatturato nel settore dei salumi Italia Alimentari è presente con i propri stabilimenti nelle aree di valorizzazione delle produzioni tipiche di salumeria contraddistinte dai marchi D.O.P. e I.G.P. (Culatello di Zibello, Bresaola della Valtellina, Mortadella Bologna, Salamino italiano alla Cacciatora). Il totale dei salumi commercializzati supera le 40mila tonnellate anno.
I marchi sono Ibis, Corte una, Sempre Insieme e Spanino.
Inoltre è specializzata nella preparazione di prodotti pre-affettati e nel confezionamento di snack e gastronomia pronta, disponendo di 18 sale di lavorazione all’avanguardia, dove si confezionano oltre 120.000.000 di vaschette di preaffettato all’anno e 12.000.000 di sandwiches.
La divisione snack è la più giovane business unit della società e in pochi anni di attività si è conquistata una leadership di mercato affermandosi come uno dei principali player nei canali Horeca e GDO.
La struttura industriale dell’azienda è costituita da 3 stabilimenti specializzati per tipo di produzione:
• Gazoldo degli Ippoliti (MN), sede centrale e piattaforma distributiva di tutto il comparto, dove si producono preaffettati e snack;
•Busseto (PR), sede della produzione di culatello, mortadelle, prosciutti cotti, arrosti, salami e salumi tipici;
• Postalesio (SO), dedicato alla bresaola.
Seguendo la linea strategica: produrre in Italia e affettare all’estero sempre con tecnologie 4.o e avanzatissime Cremonini ha aperto un nuovo stabilimento in Canada a Torino per servire tutto il Nord America avviato a fine 2016.
Il settore salumi e snack nel 2017 supererà i 200 milioni di euro d fatturato. I dipendenti sono oltre 400.
I clienti serviti sono oltre 3.000 in più di 50 Paesi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet