EMILCERAMICA AL 100% IN MARAZZI MA SENZA ZEUS


SASSUOLO 20 GENNAIO 2017 Marazzi, controllata dal colosso americano Mohawk, ha siglato l’accordo per l’acquisizione del 100% del capitale di Emilceramica (non l’intero Emilgroup visto che dall’accordo è esclusa l’attività produttiva nell’area Russa con lo stabilimento Zeus), storica società del settore di Fiorano. Il closing definitivo dell’operazione – spiega una nota – è previsto al rilascio del nullaosta da parte delle competenti autorità antitrust.
Fondata nel 1961, Emilceramica è attiva con i marchi Emilceramica, Provenza, Viva e Ergon ed è presente in oltre 5.500 punti vendita di oltre 70 Paesi nel mondo, in particolare sul mercato nordamericano che presidia con 4 centri logistici e staff dedicato. L’azienda conta circa 500 addetti e due stabilimenti produttivi in Italia e ha un fatturato di oltre 150 milioni di euro nel 2015, realizzato per oltre il 90% all’estero.
Sergio Sassi e William Tioli escono quindi da Emilceramica che entra in un colosso americano quotato in borsa a New York Mohawk Industriesche 3 miliardi di dollari solo nel segmenti ceramico che vale il 37% dei ricavi totali.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet