DUE EMILIANO ROMAGNOLE IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEL VINO DI MEDIOBANCA: CANTINE RIUNITE & CIV (CON GIV) E CAVIRO


verona 16 aprile 2018 La nuova classifica Mediobanca dei principali produttori italiani del settore non si è modificata di molto rispetto agli anni precedenti. Due cooperative emiliano romagnole: Cantine Riunite-Giv di Reggio Emilia e Caviro di Faenza continuano a occupare rispettivamente il primo e il secondo posto fra i top player per fatturato. Tutte insieme, le cantine cooperative in Italia pesano per un terzo dell’export vinicolo e le prime 25 da sole hanno messo a segno una crescita delle vendite sui mercati internazionali di quasi il 9 per cento, superiore alla media del comparto.

Il vino italiano brinda all’ottavo anno di crescita consecutiva. La conferma arriva dall’indagine sul comparto presentata da Mediobanca: per le 155 società italiane del settore con un fatturato superiore ai 25 milioni di euro il 2017 si è chiuso con una crescita dei ricavi del 6,5% grazie alle vendite estere (+7,7%) e al buon andamento di quelle domestiche (+5,2%). Superiore alla media è stata la crescita delle bollicine, il cui fatturato ha messo a segno un +9,9%. Dal 2012 a oggi, dunque, il vino italiano non ha conosciuto la crisi e ha visto crescere i ricavi di ben il 24,7%.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet