Dorelan Reactive® Sleep & Performance: presentati i risultati della prima ricerca sul ruolo tra sonno e performance sportive


FORLì 19 GIUGNO 2019 _“Sleep & Performance” è il primo convegno organizzato da Dorelan sul tema “Il ruolo del sonno nella performance sportiva e nelle metodologie di allenamento”, che si è tenuto ,a Forlì. L’evento è nato con l’obiettivo di sensibilizzare il mondo sportivo rispetto all’importanza del dormire bene nel recupero psicofisico degli atleti, professionisti e non, e alla funzione fondamentale all’interno delle dinamiche dell’allenamento e del conseguente miglioramento delle prestazioni. Ed è solo uno dei tasselli di Dorelan ReActive®, un vero e proprio progetto che, per la prima volta, un’azienda di bedding ha dedicato al mondo dello sport, frutto di ricerche scientifiche e collaborazioni con atleti e referenti del settore. Partendo dai risultati di questo studio, durante il convegno medici, accademici e rappresentanti del mondo dello sport, tra i quali Maurizia Cacciatori, Luca Guercilena e Andrea Di Castro, discuteranno di Cronobiologia e Prevenzione, Psicologia dell’atleta e Sonno & Performance.
L’obiettivo di Dorelan – azienda fondata nel 1968, oggi tra i leader di mercato nel proprio settore – è infatti diffondere la cultura del dormire secondo il principio ispiratore dell’azienda: un sano riposo migliora la qualità della vita. E, applicato allo sport, anche la performance e il recupero. Da qui è nato il progetto Dorelan ReActive®, partito con uno studio durato due anni e mezzo e curato da un Comitato Scientifico creato ad hoc che ha realizzato una serie di ricerche e test su 26 pallavolisti di Gi Group e Saugella Team, squadre di Monza iscritte rispettivamente al campionato maschile e femminile di Serie A1. Il risultato è il primo materasso in grado di migliorare le performance e il recupero degli sportivi. Nel corso del convegno, introdotto dal responsabile amministrativo di Dorelan Cristian Bergamaschi, si sono alternati gli interventi di diversi protagonisti del mondo dello sport e della medicina, tra cui i membri del Comitato Scientifico Dorelan, autori degli studi. Il presidente Antonio La Torre, docente dell’Università degli Studi di Milano, Advisor Fidal per l’endurance, autore del libro “Allenare per vincere”, è stato anche l’allenatore personale del marciatore Ivano Brugnetti, medaglia d’oro olimpica ad Atene 2004 nella 20 km e campione del mondo 1999 nella 50 km. Gli altri membri del comitato: Giovanbattista Sisca, medico dello sport all’Isokinetic Bologna oltre che medico sociale del Bologna Calcio; Jacopo Vitale, ricercatore in campo ortopedico e delle Scienze dello sport presso il LaBS, il Laboratorio di meccanica delle strutture biologiche dell’Istituto Galeazzi di Milano e anche capo dello staff atletico dei Rhinos Milano, squadra del massimo campionato italiano di football americano; Francesca Vitali, psicologa dello sport e docente presso il Collegio Didattico di Scienze Motorie dell’Università di Verona.
Ospiti del convegno alcuni rappresentanti ed esperti del settore provenienti da diverse discipline sportive, dall’ex pallavolista azzurra Maurizia Cacciatori a Andrea Di Castro, Support staff Fitri-Physiologu Performance e Luca Guercilena, general manager della Trek-Segafredo Cycling Team, che hanno testimoniato l’importanza e l’influenza del dormire bene nella loro lunga esperienza professionistica e professionale.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet