DATALOGIC – TITOLO CROLLA DOPO I CONTI, PESA DOWNGRADE KEPLER


bologna 22 marzo 2018 Ieri in Borsa il titolo Datalogic ha perso il 10,60% a 29,10 euro.Un flop inatteso e per qualche verso poco spiegabile.

Ad innescare le vendite, oltre a parziali prese di profitto dopo il +4,5% segnato nella seduta di martedì, contribuisce il downgrade di Kepler Cheuvreux, che ha abbassato la raccomandazione da ‘buy’ a ‘hold’ con target price invariato a 34 euro. Dai dati raccolti da Bloomberg, i giudizi degli analisti su Datalogic si dividono ora in 1 ‘buy’, 3 ‘hold’ e nessun ‘sell’, con un target price medio a 12 mesi di 31,77 euro.

Datalogic ha chiuso il 2017 con ricavi pari a 606 milioni di euro, in crescita del 5,1% rispetto ai 576,5 milioni di euro del 2016 e del 6% al netto dell’effetto cambio. Il margine operativo lordo è cresciuto del 14,3% da 90,4 milioni di euro dell’anno precedente a 103,3 milioni di euro (con un +14,5% a cambi costanti) con un’incidenza sui ricavi in crescita al 17% rispetto al 15,7%. Il risultato operativo ha registrato un miglioramento del 18% a 82,9 milioni di euro rispetto ai 70,2 milioni di euro dell’esercizio precedente (e con un +18,1% a cambi costanti).
Il 2017 di Datalogic si è così chiuso con un utile netto pari a 60,1 milioni di euro, in aumento del 31% rispetto all’utile di 45,8 milioni di euro realizzato nello stesso periodo dell’esercizio precedente.
Il quarto trimestre ha evidenziato ricavi pari a 155,3 milioni di euro, in salita dello 0,4% rispetto ai 154,7 milioni di euro dello stesso periodo del 2016. Margine operativo lordo e reddito operativo sono invece saliti rispettivamente del 7% e del 16,7% a 25,4 milioni e 10,4 milioni di euro.
A fine 2017 la posizione finanziaria netta era positiva per 30,1 milioni di euro, in miglioramento di 26,6 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2016.
Sulla base di questi conti il consiglio di amministrazione ha comunicato che proporrà all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 50 centesimi di euro per azione (in crescita di circa il 67% rispetto ai 30 centesimi di euro per azione distribuiti nel 2017), per un importo complessivo massimo pari a circa 29,3 milioni di euro. Se confermata la cedola sarà staccata in data 28 maggio 2018 e pagamento a partire dal 30 maggio 2018.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet