Crescita: Cellular sigla accordo per Patent Box


REGGIO EMILIA 26 MARZO 218 Cellular Italia ha siglato un accordo con l’Agenzia delle Entrate ai fini del Patent Box, per gli asset intangibili know-how aziendale, marchi, brevetti industriali, disegni e modelli. Il Patent Box, spiega una nota, e’ il regime di tassazione agevolata a beneficio delle imprese che producono redditi attraverso l’utilizzo diretto ed indiretto delle tipologie di intangibles sopra citate. L’accordo definisce, per gli anni di imposta 2015-2019, metodi e criteri del calcolo del contributo economico alla produzione del reddito d’impresa da tali asset intangibili; tale accordo sara’ rinnovabile alla scadenza – per un ulteriore periodo di 5 anni – con riferimento a tutti gli intangibles, ad eccezione dei marchi. L’agevolazione e’ determinata escludendo dalla base imponibile il reddito riconducibile all’utilizzo di beni immateriali agevolabili, nella misura pari al 30% nel 2015, al 40% nel 2016 e al 50% nei tre esercizi successivi. Il beneficio fiscale complessivo ottenuto per il triennio 2015-2017 – stimabile in circa 10 milioni di euro – sara’ contabilizzato nel bilancio dell’esercizio in corso in riduzione delle imposte di conto economico. Attraverso l’accordo di Patent Box, in dettaglio, il tax rate medio di Cellular Italia, per il triennio 2015-2017, e’ stimato al 18% circa, a fronte del 28% in essere prima dell’accordo. Ai fini dell’operazione di integrazione societaria di Crescita (Spac quotata sull’Aim Italia) con Ginetta e Cellular Italia, si segnala che al beneficio fiscale per il solo triennio 2015-2017 effettivamente conseguito da Cellular Italia (fino alla data di efficacia della fusione) e poi da Crescita (dopo la data di efficacia della fusione), corrispondera’ un pari esborso (a titolo di “earn-out”) a favore dei soggetti venditori, come da documento informativo per l’operazione di reverse take-over. La quantificazione del beneficio relativo ai periodi di imposta 2018 e 2019 avverra’ in sede di redazione dei bilanci d’esercizio dei rispettivi anni.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet