CREDIT AGRICOLE: TRIBUNALE UE, NON SI PUO’ ESSERE PRESIDENTE CDA E DIRIGENTI EFFETTIVI BANCA


PARMA 25 APRILE 2018 Il Tribunale Ue ha stabilito che la stessa persona non puo’ ricoprire contemporaneamente l’incarico di presidente del consiglio di amministrazione e quello di dirigente effettivo negli enti creditizi sottoposti a vigilanza prudenziale. Cio’ perche’ “la nozione di dirigente effettivo riguarda i membri dell’alta dirigenza e non puo’ essere cumulata con una funzione non esecutiva di vigilanza”. Il Tribunale Ue si e’ espresso sul caso del Cre’dit Agricole.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet