CRÉDIT AGRICOLE – PUNTA ANCORA A CRESCERE IN ITALIA, NO NUOVI DEAL PER ORA


parma 21 febbraio 2018 Crédit Agricole, pur volendo ancora crescere sul mercato italiano, non ha al momento altri dossier sul tavolo, in quanto al momento è concentrata nell’integrazione delle tre casse recentemente acquistate. È quanto ha sottolineato Ariberto Fassati, presidente di Crédit Agricole Italia, a margine di un evento, ricordando l’acquisizione avvenuta nell’ultima parte del 2017 delle Casse di Risparmio di Cesena, Rimini e San Miniato. Inoltre, la banca francese ha acquistato anche un altro istituto tricolore, Banca Leonardo. Le tre casse saranno fuse entro il 2018, mentre per l’altro istituto Crédit Agricole attende l’ultimo via libera della Bce e di Bankitalia. Il manager ha fatto presente che l’Italia apporta circa 770 milioni di utili all’istituto d’Oltralpe. “Entro l’anno assorbiremo le tre casse di risparmio” del Centro Italia. Lo ha detto Ariberto Fassati, presidente di Credit Agricole Italia riferendosi all’operazione di integrazione di Cassa di risparmio di Rimini, Cesena e San Miniato. Nel dettaglio si trattera’ di una fusione per incorporazione. “Prevediamo oltre 3,3 miliardi di impieghi nei tre territori, il nome scomparira’, ma l’importante e’ che saremo vicini ai clienti con prodotti e servizi”, ha aggiunto a margine della presentazione del progetto di una struttura polifunzionale ad Accumuli aperto a cittadini e turisti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet