Crédit Agricole guarda all’innovazione tecnologica ed alla sostenibilità. “Protezione Foraggio-SAT”, la prima polizza satellitare sull’agricoltura per il Mercato Italiano


PARMA 11 MARZO 2019 Crédit Agricole Assicurazioni, compagnia di assicurazione del ramo danni controllata direttamente da Crédit Agricole Assurances, e Crédit Agricole Italia lanciano sul mercato italiano un nuovo prodotto destinato ad innovare il mercato assicurativo dell’agroalimentare.
“Protezione Foraggio-SAT” è la prima polizza “Remotely Sensed Index Based” che tutela le aziende agricole impegnate nella coltivazione di pascoli, erbai e prati, destinati alla produzione di foraggio dalla perdita di produttività determinata dai rischi climatici, quali siccità, inondazioni e tempeste, in costante crescita negli ultimi anni.
Il prodotto si basa su un innovativo metodo di telerilevamento sviluppato in collaborazione con Airbus, leader mondiale delle tecnologie satellitari, che utilizza immagini dallo spazio per valutare e monitorare la produzione di foraggio sul territorio italiano. A scadenza del periodo di osservazione, il sistema calcola l’eventuale perdita di produzione e attiva una modalità di indennizzo semplificata, che prevede il risarcimento automatico, senza bisogno di perizie e richieste da parte del cliente.
La metodologia alla base di questo prodotto è stata mutuata da Pacifica, compagnia assicurativa danni di Crédit Agricole Assurances, operante sul mercato francese, che ha sviluppato la polizza “Assurance de Prairies” attraverso un’intensa attività di ricerca e sviluppo durata oltre 5 anni e un progetto pilota condotto con 300 coltivatori di foraggio, che hanno permesso una validazione scientifica dell’indice di perdita foraggera determinato attraverso le rilevazioni satellitari.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet