CONFINDUSTRIA PREMIA FM di Correggio, Lombardini-Kohler, Righi e Walvoil-Gruppo Interpump di Reggio Emilia


REGGIO EMILIA 25 GENNAIO 2017 Durante la premiazione della 23^ edizione della Giornata Orientagiovani – evento annuale di Confindustria rivolto a imprenditori e studenti di quarta e quinta superiore – tenutosi a Bolzano quattro aziende della nostra provincia: FM di Correggio, Lombardini-Kohler, Righi e Walvoil-Gruppo Interpump di Reggio Emilia hanno ottenuto un prestigioso riconoscimento, sono state inserite nell’Albo nazionale delle imprese amiche della scuola, una ristretta élite, composta di sole 32 realtà su tutto il territorio nazionale.
Questa menzione premia l’impegno delle imprese di casa nostra nella formazione del capitale umano, gli imprenditori che collaborano alle attività di orientamento e di alternanza scuola-lavoro, sostengono la formazione professionale, le collaborazioni con Università e ITS e più in generale ad ogni forma di attenzione verso la formazione dei giovani.
Ecco le best practise reggiane che hanno portato al riconoscimento:
FM è stata una delle prime pmi italiane ad attivare un percorso di dottorato di ricerca svolto interamente al suo interno, rendendo possibili significative innovazioni sia a livello aziendale sia nel locale distretto di trasformazione delle materie plastiche. Grazie al dottorato è stato riorganizzato il reparto R&D ed è nato FMlab, un laboratorio di ricerca industriale interno all’azienda.
L’esperienza di dottorato ha contribuito inoltre – per il progetto “Shared Education: scuola e imprese corrono insieme” dell’Istituto Einaudi di Correggio (progetto del Gruppo Gomma e Materie Plastiche di Unindustria Reggio Emilia) – alla definizione dei programmi didattici, alla redazione del materiale didattico, alla creazione di un laboratorio, alla formazione degli insegnanti. Al progetto scolastico è stata riconosciuta una menzione speciale per la didattica per l’alternanza.
Kohler-Lombardini, da sempre impresa di riferimento per il territorio economico reggiano, ha una lunga tradizione di stage per studenti di scuole di ogni ordine e grado, fornisce testimonianze imprenditoriali nelle scuole, accoglie visite aziendali ed è partner di Unimore sia per il Master Universitario di II livello Interateneo in Ingegneria del veicolo – la risposta culturale e scientifica alla forte domanda del territorio di un’approfondita professionalità nel settore automotive – che per il Corso post laurea di alta formazione di calibrazione di motopropulsori, oltre ad essere fra i soci fondatori di ITS Maker.
Righi ha ideato, con Unimore, il progetto “Food Camp”: un esempio virtuoso di alternanza e di co-progettazione dei moduli didattici, che vede un’interazione continua imprenditore-docente universitario-studente, stimola le idee degli studenti relativamente a contenuti nuovi ed aggiornati e valorizza i talenti ponendo massima attenzione al potenziale dei singoli. Attraverso il learning by doing le strategie elaborate vengono inoltre valutate direttamente sul campo.
Walvoil, parte del Gruppo Interpump, si è distinta per il progetto dal titolo: “Dalla scuola primaria al mondo del lavoro: l’investimento di Walvoil per i giovani”, che ha messo in evidenza la capillarità degli interventi in scuole di ogni ordine e grado, la continuità delle collaborazioni, la sempre pronta ed immediata disponibilità ad intervenire direttamente a colmare gap sia di natura tecnica che economica, con importanti ricadute sulla formazione dei giovani e, di conseguenza, su tutto il tessuto economico. Grazie a queste costanti e continue collaborazioni con le scuole, l’azienda è divenuta un importante punto di riferimento per l’intero sistema educativo reggiano. Anche Walvoil è tra le aziende fondatrici di ITS Maker.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet